La meditazione favorisce l'empatia. La conferma della scienza

meditazione empatia compassione

La meditazione come forma di cura e come strumento di auto-miglioramento: ecco una tecnica volta a favorire il benessere fisico ed interiore a cui la scienza appare sempre più interessata. La meditazione può rivelarsi un rimedio davvero utile per la cura di semplici malanni, come il raffreddore, può risultare d'aiuto nelle terapie anti-cancro e può - ecco la nuova "scoperta" - aiutarci ad essere più compassionevoli ed empatici nei confronti degli altri.

I monaci tibetani, i praticanti di yoga ed i saggi d'Oriente sono al corrente da tempo degli effetti benefici della meditazione sullo stato esteriore ed interiore di chi la pratica. Ora giunge un nuovo studio ad avvalorare tali aspetti benefici della meditazione dal punto di vista scientifico. La ricerca ha trovato la propria pubblicazione tra le pagine della rivista Psychological Science.

Il nuovo studio ha portato ad affermare dal punto di vista scientifico come la meditazione possa promuovere i migliori sentimenti e favorire comportamenti virtuosi, riportandoli alla luce dal di sotto della coltre dalla quale possono risultare ricoperti a causa delle continue problematiche quotidiane, della vita frenetica e delle convenzioni sociali.

I ricercatori che hanno partecipato allo studio promosso da parte del Mind and Life Institute, presso la Northeastern University di Boston, hanno posto sotto osservazione tre gruppi di individui, due dei quali avrebbero seguito per un periodo di otto settimane degli speciali corsi di meditazione.

Al termine dei corsi, i partecipanti sono stati messi alla prova per verificare il miglioramento del loro comportamento nei confronti degli altri. I risultati sono stati giudicati positivi, in quanto nel 50% dei casi sono stati rilevati comportamenti interessati e compassionevoli nei confronti di chi soffriva per quanto riguarda coloro che avevano preso parte ai corsi di meditazione. Per quanto concerne coloro che non vi avevano partecipato, soltanto il 15% degli stessi aveva dimostrato una medesima attenzione per coloro che si trovavano in condizioni di difficoltà.

I risultati sono stati analoghi per quanto riguarda entrambi i gruppi di corsisti, sebbene le forme di meditazione praticate fossero differenti. Ciò, a parere degli esperti, ha portato alla conferma di come la meditazione possa essere efficace, al di là della tipologia della stessa, nel promuovere nelle persone comportamenti maggiormente virtuosi, compassionevoli ed empatici.

Marta Albè

Leggi anche:

- Mindfulness: ecco come combattere stress, sofferenza e depressione con la meditazione
- Addio medicine: il rimedio contro il raffreddore e' la meditazione

Pin It