Tè contro il tumore alle ovaie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le donne che bevono con regolarità tè hanno un rischio più basso di sviluppare un cancro delle ovaie.

Lo rivela uno studio della Curtin University condotto in un ospedale di Guangzhou, in Cina, su 1.000 donne, di cui 500 con diagnosi di cancro epiteliale dell’ovaio, confermato con istologico, e 500 donne sane (in ogni caso, non avevano subìto controlli clinici).

Il gruppo di controllo formato dalle donne in salute ha mostrato di consumare il tè nella misura del 78,8%, rispetto al 51,4% delle donne affette da cancro. Si trattava sia dia tè verde, sia tè nero che di Oolong.

Non è solo per quanto tempo si beve il tè, ma anche la quantità di tè e la frequenza di assunzione – spiega Curtin il professor Andy Lee della Curtin School of Public Health – Così più tazze si bevono al giorno e più quantità di tè si beve migliore sarà il risultato”, e dunque più basso il rischio.

Ora i ricercatori vorranno capire se bere tè non solo riduce il rischio di cancro ovarico, ma abbia anche un effetto sul tasso di sopravvivenza delle pazienti già colpite dal tumore.

LEGGI ANCHE: PREVENZIONE TUMORE OVAIE, TUTTI GLI ESAMI DA FARE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.