La bellezza oggi... è al sangue!

bellezza sangue

Chi dice Dracula dice da sempre sangue. Ma da oggi chi dice Dracula dice anche bellezza! Eh già. La smania di bellezza a tutti i costi è arrivata fino a questo punto: iniettarsi il proprio sangue per eliminare le rughe. Sembra assurdo ma è tutto vero!

La Dracula Terapia viene dall’Inghilterra che pare per una volta aver battuto gli USA in fatto di stranezze. Daniel Sister, il medico che ha scoperto questo nuovo elisir di bellezza, è in realtà di origine francese ma oggi lavora a Londra in collaborazione col collega Cyrille Blum.

Il concetto su cui si basa la S3 therapy (il nome scientifico completo è Stimulated Self Serum Therapy) è davvero molto semplice: ci si fa iniettare nel viso il proprio sangue centrifugato. Detta così fa un pò senso, ma i risultati sembrano davvero miracolosi. La giornalista britannica Leah Hardy, che ha provato in prima persona il trattamento, ha raccontato che, a parte un pò di dolore per le punture lungo quelle fastidiose rughe che la maggior parte delle donne vorrebbe non vedere mai sul proprio viso, il risultato è stato talmente soddisfacente che sarebbe pronta a subire nuovamente rossore e fastidio conseguenti alle iniezioni senza pensarci due volte. Viso giovane, pelle lucente, rughe leggere praticamente scomparse: insomma, un viso quasi nuovo e tutto grazie al sangue che, allora, davvero “è una cosa preziosa, di questi tempi”, come sostiene il protagonista del film di Coppola tratto dal celeberrimo libro di Bram Stoker. Ma vediamo in cosa consiste la terapia.

Si inizia prelevando del sangue dalla persona che farà il trattamento (deve essere il suo per evitare “rigetti”). Questo stesso sangue viene poi “separato” nei suoi componenti grazie a un “separatore cellulare” (ovvero un macchinario dotato di una centrifuga capace di isolare i globuli rossi da plasma e piastrine: il siero che si ottiene con questo procedimento viene poi arricchito di vitamine e amminoacidi. Il segreto della terapia è proprio questo “miscuglio” di fattori di crescita e proteine naturali che possono guarire, nutrire e invertire i danni nel corpo, come ha spiegato lo stesso Sister in un'intervista pubblicata su dailymail.co.uk.

A questo punto, il siero così arricchito viene iniettato con piccole punture, più o meno profonde a seconda della zona, in tutto il viso, dall’attaccatura dei capelli alla mascella, intorno agli occhi, naso e bocca. Sono proprio queste punture che stimolano la riparazione del DNA e con le quali la pelle riacquista la freschezza di un tempo. L’equipe londinese non ha fatto, quindi, che fondere la terapia del plasma arricchito, che comporta iniezioni in profondità per rigenerare i tessuti molli danneggiati, con il trattamento tradizionale della bellezza francese, la mesoterapia, che coinvolge decine di piccole iniezioni di vitamine e minerali negli strati superficiali della pelle, il cui trauma pare appunto far aumentare notevolmente i livelli del collagene naturale.

Quindi non più solo creme, unguenti, bagni, trucchi, massaggi per essere belle come si prescrive dalla notte dei tempi. Nemmeno più il laser e il botulino per togliere quelle rughe che altro non sono che il segno della vita che vive: come vampiri le donne son pronte a succhiarsi il loro stesso sangue per ringiovanire e apparire più belle, ma almeno i vampiri veri ne hanno davvero bisogno per non morire, alle donne invece serve solo per non lasciare che la vita faccia il suo corso!

Valentina Nizardo