Iniezioni di botulino: un sito internet per conoscere i rischi

iniezioni botulino

Sempre più persone ricorrono alla chirurgia estetica per bloccare le lancette dell’orologio e sempre più persone si affidano alle iniezioni di botulino per spianare le rughe.

Ma quante di queste conoscono effettivamente i rischi e gli eventi avversi, purtroppo anche molto gravi, che questo tipo di tecnica comporta?

Per tutti coloro che vogliono informazione reale in materia, nasce botulinfree.com, il nuovo portale online che raccoglie storie, esperienze e testimonianze di chi ha avuto problemi dopo un’iniezione di tossina botulinica fatta per contrastare le rughe.

Botulinfree.com è un punto di incontro tra pazienti ed esperti dove poter informare su rischi e complicazioni che altrimenti non sarebbero portati a conoscenza dell’opinione pubblica ma anche della stessa classe medica. Un modo per far conoscere ai non intenditori il botulino che - non si dimentichi - è a tutti gli effetti un farmaco e, come tale, ha vantaggi e criticità che bisogna assolutamente sapere prima di decidere di sottoporsi ad un trattamento.

Il sito è diretto dal Professor Antonino Di Pietro, dermatologo noto per le sue prese di distanze dall’impiego del botulino a scopo estetico. Da tempo, infatti, il Professor Di Pietro esprime la convinzione che non ci sia certezza che la tossina botulinica (potentissimo veleno) resti localizzata nell’area in cui viene iniettata e non agisca anche a distanza, in altre parti del corpo con conseguenze non ancora del tutto accertate.

Molte esperienze e testimonianze - afferma Di Pietro - confermano che esistono situazioni di rischio quando si usa il botulino a scopo estetico. Tra gli eventi avversi più frequenti possono esserci mal di testa, debolezza muscolare, nausea, eventi che confermano un’azione della tossina anche in zone diverse da quelle trattate. Credo – aggiunge Di Pietro – sia giunto il tempo di far nascere una nuova cultura, la cultura della bellezza autentica, una sorta di movimento che abbia come obiettivo la valorizzazione della bellezza di donne e uomini nel pieno rispetto della loro salute e naturalezza”.

E per far ciò il Professore, ospiterà quotidianamente sul sito internet interviste e pareri di personaggi famosi del mondo della cultura, dello spettacolo, del giornalismo sulla bellezza autentica. E allora visitate www.botulinfree.com: l’informazione deve essere sempre al primo posto perché il tempo forse riusciremo a fermarlo ma il decorso di malattie e patologie varie no.

Fabrizio Giona

Pin It