Manicure: i colori e le decorazioni per tutte le età

manicure

Unghie curate, decorate, lucidate, smaltate: un vezzo sempre più diffuso, che rispecchia la voglia di sentirci uniche, anche attraverso l’attenzione ai dettagli, alle sfumature.

Archiviata l’epoca dell’unico smalto valido 365 giorni l’anno, sempre uguale a se stesso, che ci si limita a ritoccare quando mostra imperfezioni e perdita di freschezza, oggi la decorazione delle unghie si adegua al trascorrere delle stagioni, segue la moda, si intona all’abbigliamento. È uno specchio del gusto, riflette lo stile della persona.

Esistono regole per adeguare la selezione degli smalti al trascorrere degli anni? Ci sono scelte in & out in base alle età? L’unica regola valida, in qualsiasi periodo della vita, è il buongusto e l’adeguamento alle circostanze e agli ambienti di vita. I luoghi di lavoro richiedono sempre un certo decoro e se questo è valido per l’abbigliamento, lo è allo stesso modo per le scelte inerenti la decorazione delle unghie.

Esistono alcune professioni per esercitare le quali è assolutamente sconsigliato sfoggiare unghie vistose: pensiamo a medici, infermiere, cuoche. Anche le sportive non possono dare libero sfogo alla creatività nella manicure durante gli allenamenti o le gare. Al di fuori del lavoro, però, è possibile concedersi cure e ricercatezze maggiori, per le quali il metro diventa solo il gusto personale.

Siete amanti della semplicità, ma non volete rinunciare alla cura delle mani? Come abbiamo già visto la scelta giusta per voi è il nude look, che darà alle vostre mani un aspetto curato, ma estremamente naturale. Per la sua discrezione, il nude look si addice anche agli ambienti lavorativi, nei quali consente di mantenere decoro e stile senza rinunciare alla cura del dettaglio.

Durante la stagione primaverile o estiva sono particolarmente indicati gli smalti nei colori pastello, adatti a tutte le età, che consentono anche di osare nella scelta di nuances particolari come il verde, il giallo o il celeste, poiché la tonalità molto chiara eviterà un effetto eccentrico o troppo vistoso. Per chi vuole dare al proprio look un taglio più deciso esiste la gamma dei colori scuri, dalle varie sfumature del grigio fino al nero, che va indossato però con cautela e negli ambienti adatti perché, in particolare se abbinato ad unghie molto lunghe, può risultar piuttosto aggressivo.

Un evergreen, poco adatto alle giovanissime – per evitare l’effetto ho-messo-le-mani-nel beauty-case-di mamma- è il rosso: dal bordeaux fino alle nuances tendenti al marrone, passando per tutte le gradazioni intermedie, è sempre un colore dal potere magnetico e fortemente seduttivo. Per quanto riguarda poi l’applicazione di decorazioni, non esiste che l’imbarazzo della scelta.

Nel rimandarvi alla nostra guida sulla decorazione delle unghie, per conoscere i principali stili e le tecniche di realizzazione, ci teniamo a sottolineare che le varie applicazioni, dal glitter al rilievo, non sono esclusiva delle under 40: scegliendo le combinazioni giuste, gli abbinamenti in linea con il proprio stile e la propria personalità, anche le signore possono osare in questo ambito e dimostrare come il desiderio di prendersi cura di sé e di valorizzare la propria femminilità non abbia un’età di pensionamento!

Francesca Di Giorgio