bellezza consigli estate

7 donne italiane su 10 si sentono belle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In linea di massima ci piacciamo. Sì, bando alle finte lamentele su come siamo o non siamo esteticamente. La verità è che se ci guardiamo allo specchio – e lo facciamo spesso – noi donne ci sentiamo fiere di noi stesse. E su un bel sorriso a 32 denti.

Lo confermano le amiche. Lo confermano le ricerche: 7 donne su 10 in Italia si sentono attraenti e considerano seno e labbra i loro punti di forza. Un po’ meno lo sono gambe e sedere… Beh, lì c’è sempre da lavorare un bel po’, visto che Madre Natura ci ha fatto dono di cellulite, smagliature e tutto quanto comporta ore di ginnastica e massaggi snellenti (anche se, anche in questo caso, la ricerca ci conforta dando ragione di esistere a fianchi più rotondi).

È quanto emerge da un’analisi condotta dalla ISGE, International Society of gynecological endocrinology, e presentata durante il 14° Congresso mondiale della società in programma fino a domenica 7 marzo a Firenze.

La ricerca ha coinvolto 600 donne nelle città di Milano, Firenze e Roma e ne è venuto fuori che dolcezza e ironia scatenano la libido di una donna su due più della passione stessa, penalizzata com’è dai disturbi del ciclo mestruale come mal di testa (57%) flussi abbondanti e lunghi (45%) e dolori mestruali (41%).

E poi, inutile nasconderlo, siamo un po’ tutte mamme, tanto che ben l’82% delle intervistate apprezza di sé il senso materno (82%), la sensibilità (61%) e la dolcezza (54%), ma rinuncerebbero volentieri alla cefalea, agli sbalzi ormonali e alle mestruazioni. “Il ciclo mestruale influisce molto sulla qualità della vita – spiega la professoressa Rossella Nappi dell’Università di Pavia – il 55% delle donne dichiara che è un ostacolo alla vita sessuale, il 48% che provoca stanchezza e irritabilità oltre a dolore (37%)“.

Insomma, ci sentiamo bene nelle vesti di donna, ma che sofferenza!

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Facebook