Calze spray, lo spray effetto collant per gambe nude e perfette

calze spray

Avete voglia di mostrare le gambe? Diego Dalla Palma, guru del make up e geniale inventore di prodotti cosmetici, propone un prodotto che vi aiuterà a farlo senza imbarazzo. È Calze spray.

Ci sono situazioni e stagioni dove la calza è davvero l'indumento di troppo. Magari avete un abito corto e non potete sfoggiare le autoreggenti aggressive e sexy che vi piacciono tanto. Però non avete neanche voglia di infilarvi in quei due tubi corredati da pancera degna di nonna Papera, cioè i collant calibrati. Indossare solo la propria pelle sarebbe chic e ideale. Se solo… non ci fosse il pallore mortale che rende la vostra gamba un pezzo di carne anemica, spesso insidiata dalle tracce della cellulite e da residui di una non accurata depilazione.

Se, disperate dopo queste constatazioni, avete deciso di optare per sempre per i pantaloni, è in arrivo la notizia che vi cambierà l'umore. Diego Dalla Palma ha creato, per il mercato italiano, lo spray-collant, una specie di fondotinta molto morbido che avvolge le gambe e nasconde i difetti, proprio come fa il fondotinta applicato sul viso.

Si tratta di un comodo spray da vaporizzare sulla pelle delle gambe. Dopo qualche minuto, giusto il tempo che la sostanza si asciughi, ci si può vestire. La formula è arricchita con le proteine della seta e promette di ottenere gambe vellutate. Oltre all'aspetto sano, perché lo spray è disponibile in due tonalità e quindi si può scegliere l' "effetto abbronzatura", lo spray permette di coprire gli eventuali inestetismi (piccoli) e le lievi imperfezioni della pelle. Lievi. Non è che se la pelle delle vostre gambe, massacrata da anni di selvagge passate con rasoi e attrezzi da giardinaggio, assomiglia più alla carta vetrata che ad un gomitolo di seta, l'utilizzo dello spray vi renderà le gambe soffici come le guance di un bebè. Né è pensabile utilizzare un quintale di spray per coprire l'incolta peluria che avete abbandonato per mesi, in preda a crisi depressiva e a inconscio rifiuto del mashio. È un aiuto cosmetico, non un miracolo.

Lo spray è una novità per l'Italia, almeno in questa formula. La crema colorante per le estremità, che crea un film invisibile e duraturo, esiste da anni. Forse qualche signora si ricorderà di quella crema arricchita di pigmenti iridescenti, talmente invisibile che rendeva le gambe assolutamente identiche a prima dell'applicazione - come colore-, ma con qualche pagliuzza dorata in più. Però, dopo aver perso svariati minuti a spalmarsi crema colorante sulle gambe, le mani diventavano di un bel color rame.
In Giappone, dove la peluria è una leggenda e i vestiti sono leggeri per definizione, lo spray esiste da anni. Si applica, lo si fa asciugare e poi ci si veste, per essere belle e perfette, dalla mattina alla sera. Se si vuole eliminare il colore, basta ricorrere ad acqua e sapone.

L'unica perplessità è quella che riguarda la durata. Nessun fondotinta resiste in eterno. Per cui, o lo si evita o ne si mette una quantità tale da creare 4 o 5 pellicole sulla faccia, che diventa di un colore molto più scuro di quello della scollatura. I make up artist usano dei prodotti specifici per fissare il trucco, che in questo modo dura per molte ore.

Calze spray, il fondotinta da gamba, dura qualche ora. Non c'è un'indicazione specifica riguardo al tempo, ma dopo qualche ora l'effetto svanirà. Per cui, o si prendono impegni brevi, così da correre a casa allo scadere del colore, o ci si dota di bomboletta di scorta e si predispone il timer del cellulare. Quando suona, ci si alza, si va a cercare un ambiente appartato e tranquillo e si rinfresca l'operazione tinteggiatura, per poi tornare, dopo una manciata di minuti, abbronzate e serene, pronte a mostrare gambe perfette.

Fiammetta Scharf