Il sole, un antidepressivo naturale. Ma senza esagerare

sole antidepressivo naturale senza esagerare

Il sole, il miglior antidepressivo naturale. Lo assicura un gruppo di studiosi dell'Università di Ferrara che ha svolto diverse ricerche, coordinate dal Professor Manfredini, impegnato già da tempo nell'ambito della fotoprotezione e dello sviluppo ed applicazione di ingredienti anti foto-invecchiamento ed in particolare vitamine.

Secondo i ricercatori, dunque, il sole ha un'azione antidepressiva grazie all'azione dei suoi raggi solari, che stimolano la produzione di diverse sostanze come le endorfine e la serotonina note per le capacità di garantire il benessere psicofisico.

Ma, come sempre, occorre fare attenzione. La pelle è continuamente esposta a fattori di stress ossidativo ambientali come i raggi ultravioletti (UV), gli inquinanti atmosferici, gli ossidanti chimici e i microrganismi. Molto spesso, inoltre, i prodotti solari non bastano a garantire un efficace protezione alla pelle dai danni da essi derivati, oltre che da un'esposizione non corretta ai raggi del sole e alle lampade abbronzanti.

Per contrastare efficacemente i danni da fotodanneggiamento e godere dei benefici del sole, un valido aiuto può venire dalle vitamine per uso topico.

Spiega il prof. Manfredini: “È consigliabile applicare sulla pelle la Vitamina E e vitamina C: entrambe hanno un elevato potere antiossidante, a cui si aggiungono, per la vitamina E uno spiccato effetto fotoprotettivo, mentre, la vitamina C, che ha un azione sinergica, attenua il processo infiammatorio in seguito all’esposizione dei raggi UVB ed UVA, interviene nella sintesi del collagene e grazie allazione antiossidante contrasta le macchie cutanee legate all'esposizione solare".

Ma se siete stati imprudenti e vi siete già abbrustoliti, non vi resta che leggere i nostri consigli sui rimedi naturali contro le scotatture.

Francesca Mancuso