Dalle verdure a foglia larga più pericoli di intossicazioni

verdure infezioni alimenti

Verdure a foglia larga, come spinaci e lattuga, ma anche latticini e carne di pollo. In quali cibi si annidano le principali cause di infezioni alimentari?

Uno studio del Centro di controllo per le malattie di Atlanta, pubblicato da Emerging Infectious Diseases, non pone dubbi: sono i vegetali a foglia larga ad essere responsabili della maggior parte dei casi di intossicazione (23%). Gli autori spiegano: "La maggior parte delle contaminazioni è dovuta a norovirus presenti durante la produzione. Mentre le infezioni più presenti nel pollame sono quelle da salmonella e listeria".

Leggi anche: NOROVIRUS: ECCO TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE SUL VIRUS CHE COLPISCE LO STOMACO

Lo studio ha analizzato i dati raccolti dall'agenzia tra il 1998 e il 2008, periodo in cui negli Stati Uniti sono state intossicate dal cibo in media 9,6 milioni di persone ogni anno e ne sono morte circa 1.500. I ricercatori hanno poi diviso gli alimenti in 17 sottogruppi e in cima alla classifica dei prodotti pericolosi spiccano appunto i vegetali a foglia larga, seguiti da latticini, frutta e pollame, mentre i frutti di mare, spesso additati come pericolo numero uno, si fermano al 3,4%.

Se si considerano le morti per intossicazioni, invece, a regnare sovrano è il pollame, con il 19%, cui fanno seguito di nuovo i latticini e vegetali come i pomodori, mentre il pesce è responsabile del 6% dei decessi.

Leggi anche:

- GERMI E BATTERI: 10 REGOLE PER PREVENIRE CONTAMINAZIONI

- 8 CONSIGLI PER LAVARE FRUTTA E VERDURA CORRETTAMENTE

 

Pin It