Carie: Combatterla con spazzolino, filo e spray al bicarbonato

spazzolino filo interdentare

Come tutti sanno per una corretta igiene orale, volta anche alla prevenzione delle carie, servono spazzolino e filo interdentale. Ma a detta di Luca Levrini (università dell'Insubria), Gian Marco Abbate e Giada Colangelo, del Dipartimento Scienze chirurgiche e morfologiche - corso di laurea in Igiene dentale, un prezioso alleato potrebbe essere lo spray a base di bicarbonato.

Secondo la ricerca condotta da questi studiosi e pubblicata sulla Rivista italiana igiene dentale, infatti, il potere di questo spray mucoadesivo a base di bicarbonato da applicare direttamente sulle mucose orali sarebbe quello di supportare la capacità tampone della saliva, ovvero la sua specifica azione protettiva rispetto ai denti.

Non tutti sanno infatti che il Ph della saliva è generalmente neutro (Ph 7,0) e proprio grazie a ciò riesce a neutralizzare gli attacchi acidi, è quello che si chiama "effetto tampone". Il problema però insorge quando, a causa di alcuni cibi e bevande ma anche di fumo e farmaci, il Ph della saliva si abbassa e non riesce più a svolgere regolarmente la sua funzione.

«Ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa, nella nostra bocca il Ph si abbassa per la fermentazione dei carboidrati da parte dei batteri presenti sulle superfici dentarie, con perdita di tessuto minerale del dente. Ripetuta e protratta nel tempo, provoca carie ed erosione dentale, anche senza causa batterica» ha dichiarato Luca Levrini. Ecco allora che questo semplice spray al bicarbonato può venire in aiuto, è già brevettato e si trova in farmacia. Va usato dopo i pasti, prima di lavare normalmente i denti o quando non è possibile farlo.

È evidente che non va considerato la panacea contro la carie ma può essere un valido aiuto insieme a spazzolino, dentifricio, filo interdentale e scovolino.

Leggi anche:

- CHEWING GUM ALLO XILITOLO: RIDUCONO LA CARIE FINO ALL'80%

- 5 ALIMENTI CHE MIGLIORANO IL TUO SORRISO