Alcol, Fipe: nuove regole per bar e ristoranti

immagine

Nuove regole per i proprietari di bar e simili: da sabato 13 novembre tutti i locali che somministrano alcolici e la cui attività si interrompe dopo la mezzanotte dovranno mettere a disposizione dei clienti i precursori per la rilevazione del tasso di alcool nel sangue ed esporre le tabelle alcolemiche contemplate dalla nuova normativa (che ha previsto un stesura più chiara e fruibile delle stesse tabelle con titoli anche in inglese).

L’iniziativa rientra nel più ampio obiettivo della Fipe di consentire alle diverse categorie di clienti di affrontare serenamente la guida, di evitare incidenti e di incorrere nelle sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza.

0,5 grammi di tasso alcolemico è il limite da non superare per essere abbastanza lucidi da potersi mettere al volante e non incorrere in forti contravvenzioni . Il valore 0,5 corrisponde a 3 o 4 bicchieri di vino per una donna di 60 chili a stomaco pieno o a poco meno di mezzo litro per un uomo di 80 chili a stomaco pieno.

All’osservanza di tale obbligo non sono tenuti gli esercizi che non effettuano trattenimenti danzanti e musicali e che cessano la loro attività entro la mezzanotte.