Le donne sono più attente alla propria salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le donne ci tengono più degli uomini alla propria salute. Lo rivela una statistica condotta presso l’Office of National Statistics britannico sui dati di tre indagini svolte tra Inghilterra, Galles, Irlanda del Nord e Scozia. Tale affermazione sembra essere condivisa anche nel nostro paese.

Un’altra ricerca, condotta dall’osservatorio di Igea, un’azienda italiana che opera nel settore della biofisica clinica, ha ribadito il medesimo assunto dei colleghi britannici: “il 59% delle donne contro il 41% degli uomini cura i problemi alle articolazioni con l’elettrostimolazione biofisica in modo da ridurre l’impiego di farmaci antinfiammatori”.

Insomma, le donne si informano di più, dimostrando un atteggiamento più maturo e consapevole nei riguardi della propria salute. Gli uomini, invece, tendono a trascurarsi oppure in molti casi cercano una cura che sia valida nell’immediato, senza valutare ulteriori possibilità.

Lo ha spiegato anche Donata Marazzi, amministratore delegato di Igea: “Anche secondo l’osservatorio Igea le donne hanno un approccio maggiormente consapevole alla salute. Si informano di più e dialogano con i medici. Cercano soluzioni che sappiano rispettare il proprio corpo“. Secondo Marazzi, c’è maggiore attenzione nelle donne nel cercare la soluzione più adeguata al proprio probelma fisico. E lo spiega fornendo alcuni dati: “Le donne si rivolgono più spesso agli specialisti che le indirizzano verso cure meno invasive. Nel campo della traumatologia, per esempio, i nostri dati rivelano che sono il 59% le donne che si avvicinano a questo tipo di terapia proprio perché sono più e meglio informate. I campi elettromagnetici pulsati, I-ONE Terapia in particolare, consentono di curare le patologie più comuni alle articolazioni senza l’utilizzo di farmaci, potenzialmente nocivi nel lungo periodo per l’organismo“.

Fortuna che le donne pensano anche agli uomini. Ricordate la ricerca svolta dal Comitato economico Royal Society presso l’Università di Surrey in Inghilterra qualche mese, fa secondo cui gli uomini sposati stanno meglio di salute rispetto ai single? La causa di questa differenza era legata al fatto che chi è sposato tende a sottoporsi più frequentemente a controlli medici, mentre chi è non lo è si trascura di più.

Dove c’è una donna si vive meglio…

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.