Una gomma da masticare dopo il cesareo aiuta l’intestino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Datemi una gomma americana e mi riprenderò subito dal parto cesareo. Già, un chewing gum senza zucchero sembrerebbe il miglior amico della donna che ha appena partorito con un intervento chirurgico. Come è possibile?

Ce lo spiega un’equipe di ricercatori egiziani della Ain Sharms University del Cairo, guidata dal Dottor Karim Abd-El-Maeboud, secondo cui la gomma da masticare aiuterebbe la puerpera a riprendersi dal trauma che temporaneamente subisce il suo intestino causa operazione all’addome.

In buona sostanza, l’azione del masticare avvia una risposta del sistema nervoso e rilascia ormoni digestivi che stimolano l’attività intestinale.

Lo studio, che è apparso su Bjog, rivista inglese di ostetricia e ginecologia, ha visto protagoniste 200 donne sottoposte a parto cesareo con anestesia generale. A circa metà delle pazienti è stato raccomandato di masticare una gomma senza zucchero due ore dopo l’intervento e poi ogni due ore, tenendola in bocca per almeno 15 minuti. L’altra metà, invece, ha seguito le cure standard, ossia passeggiatina per i corridoi del reparto per far ripartire l’intestino.

Le neo mamme che avevano smangiucchiato la gomma hanno recuperato più rapidamente la loro funzionalità intestinale: dopo 21 ore, contro le 30 dell’altro gruppo. E sono pure tornate a casa prima.

Ancora un po’ di pazienza, però, per noi occidentali. I ricercatori egiziani, infatti, ci tengono a precisare che lo studio va ripetuto per capire se masticare la gomma americana aiuta a rimettere in moto l’intestino anche in caso di anestesia locale ed epidurale, tecniche molto più utilizzate qui da noi.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.