Brioches con gocce di cioccolato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le brioches con gocce di cioccolato sono dei soffici panini dolci, ideali per la colazione e graditi sia dai grandi sia dai bambini. Ispirati ai classici pangoccioli, morbidi e fragranti, resi ancora più golosi dall’aggiunta di gocce di cioccolato, questi piccoli panini sono semplici da preparare, ma necessitano di alcuni semplici accorgimenti per garantirne la morbidezza e la fragranza, che altrimenti potrebbero non dare il risultato sperato, simile all’originale.

Con questa ricetta, seguendo tutti i passaggi, si dovrebbe riuscire con facilità a ricreare la magia del famoso prodotto dolciario, risparmiando in più il procedimento dall’uso delle uova, che non sembrano necessarie per garantire una lievitazione soffice. Quest’ultima infatti è garantita dall’aggiunta del miele che funge da agente lievitante, e che fa crescere i piccoli panini in modo omogeneo, naturale e sano.

Ecco dunque la ricetta per una colazione nutriente, golosa e sana, pronta da mangiare al mattino e ancora più goduriosa se riscaldata per pochissimi secondi al microonde; pratica da portare con sé se si è fuori casa e comoda da conservare (perché è possibile congelare i panini che si prevede di non consumare subito). Accompagnata da un bicchiere di latte o da una dolce spremuta di frutta, dà la carica per tutta la mattina e asseconda la nostra voglia di un dolce risveglio.

  • Preparazione: 1 ora
  • Tempo di cottura: 15 min
  • Tempo totale: 1 ora 15 min + 4 ore di lievitazione
  • Persone: dosi per 15/16 brioches

INGREDIENTI

  • 250 gr di farina 0
  • 250 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente
  • 125 ml di latte intero
  • 125 ml di acqua minerale
  • 15 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di miele
  • 150 gr di gocce di cioccolato fondente
  • 1 bustina di vanillina

PROCEDIMENTO

Versate le gocce di cioccolato su un piatto piano e disponetele in modo che siano ben distanziate tra loro, o perlomeno che non si formino grumi troppo grandi; coprite il piatto con della pellicola per alimenti e riponete in freezer per far congelare le gocce.

In una ciotola di medie dimensioni mescolate insieme il latte, il lievito di birra e un cucchiaino di miele: mescolate con cura e aggiungete qualche cucchiaio di farina 00, quel tanto che basta per avere un composto morbido ma denso. Coprite e lasciate riposare, aspettando che il lievito gonfi l’impasto.

Dopo circa mezz’ora, il lievito dovrebbe essere pronto. In una ciotola capiente, a parte, inserite la farina restante, sia 0 sia 00, lo zucchero, la vanillina e mescolate. Fate poi un po’ di spazio al centro, inserite il panetto lievitato e iniziate a impastare delicatamente. Tagliate il burro a dadini e inseritelo gradualmente nell’impasto, amalgamandolo con cura agli altri ingredienti.

Lavorate l’impasto per qualche minuto, finché non sarà completamente omogeneo. Infine, quando si sarà formato un panetto denso e non appiccicoso, lasciatelo riposare dentro la ciotola, coperto con un canovaccio, per almeno due ore. Assicuratevi di lasciare l’impasto in un luogo caldo e asciutto, e controllate che il volume aumenti di molto (almeno il doppio).

Trascorso il tempo di lievitazione, togliete le gocce di cioccolato dal freezer e aggiungetele all’impasto, lavorando con le mani in modo da distribuirle in maniera uniforme. Formate delle palline del diametro di circa cinque centimetri e disponetele su una placca o una teglia rivestita con carta da forno: fate in modo che i panini siano ben distanziati, perché dovranno lievitare una seconda volta, per almeno un’ora. Prima di lasciarle riposare, ricordatevi di spennellarli con un pennello intriso di acqua e latte, in modo che non si secchino.

Trascorsa un’ora, ripetete l’operazione in cui spennellate i panini con acqua e latte, avendo cura di coprire tutta la superficie esposta. Preriscaldato il forno a 180°C, infornate i panini in una posizione centrale e lasciarli cuocere per 15 minuti: dovranno essere ben dorati prima di tirarli fuori. Sfornate le brioches e spennellateli ancora una volta con acqua e latte, delicatamente; infine toglieteli dalla teglia calda e metteteli a raffreddare su una gratella.

Le brioches con gocce di cioccolato sono pronte per essere mangiate ancora tiepide, oppure potete conservarle – quando saranno a temperatura ambiente – in un contenitore ermetico. Di queste brioches non vi stancherete mai!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin