Le carote, alleate del fegato, dell'intestino e utili contro lo stress "settembrino"

carote proprieta

Quasi termina settembre e il nostro corpo sembra non rispondere ancora al meglio al dopo vacanze. Ci sentiamo costipate, di cattivo umore, abbiamo attacchi di colite soprattutto al mattino. È ancora il "mal di settembre"?

Forse sì ma per noi non è un capriccio: ci fa stare davvero male. Niente paura. Arriva per voi, direttamente dalla nostra amata terra un ortaggio che potrebbe fare davvero la differenza per il male di cambio di stagione, un ottimo ricostituente naturale: la carota.

Che la carota facesse bene lo sapevamo fin da piccole, quando la mamma, ce la dava cruda da sgranocchiare dicendoci: "fa bene agli occhi e al pancino". Vero, ma c'è molto di più. La carota, grazie al suo alto contenuto di vitamina A, migliora tutto il lavoro della mucosa intestinale, riducendo i disturbi legati al colon irritabile e migliorando le funzioni digestive. Non solo: è antiossidante e purificante e vi depura di tutte le varie esagerazioni e peccati di gola che avete fatto (caffè, alcool, troppi dolci). Ma come ottenere il massimo dalla carota? Mangiandola cruda, è ovvio.

Oppure con un buon centrifugato al mattino. Lo bevete a digiuno e dopo mezz'ora fate colazione. Non aggiungete zucchero e preparatelo per un mese, tutti i giorni. I risultanti: regolarità intestinale e viso più splendente. E poi, qualche carota cotta con un filo di olio extravergine vi permettono di assorbire al meglio il betacarotene contenuto nell'ortaggio: la vostra abbronzatura, così, durerà più a lungo senza bisogno di lampade. Insomma dedicate settembre e ottobre alla carota: non ve ne pentirete di certo!

Sara Tagliente

LEGGI ANCHE:

I CIBI DEL BUONUMORE, 5 ALIMENTI CHE VI CAMBIANO LA GIORNATA

RICETTE CONTORNI: INSALATA DI CAROTE CRUDE CON MAIONESE LIGHT

 

Pin It