Da Coldiretti un vademecum per non sprecare frutta e verdura

coldiretti vademecum sprecare frutta verdura

Pronto da Coldiretti un vademecum per dire basta agli sprechi della bella stagione. Se da un lato, infatti, in estate crescono i consumi delle famiglie quanto ad acqua e spese energetiche per ventilatori e condizionatori, non meno dispendioso è il consumo di frutta e verdura fresche.

Secondo la Coldiretti 1 frutto su 4 rischia di essere perso. Noi vi avevamo già suggerito come conservare i cibi durante le vacanze, ora ecco da Coldiretti un decalogo con i consigli da seguire per mantenere la freschezza di ciò che abbiamo nel frigo.

1) Effettuare acquisti ridotti e ripetuti nel tempo

2) Scegliere i frutti con il giusto grado di maturazione

3) Leggere le etichette e preferire le produzioni e le varietà locali da acquistare direttamente dai produttori o nei mercati degli agricoltori di campagna amica

4) Preferire varietà di stagione che hanno tempi di maturazione naturali

5) Prediligere, compatibilmente con le esigenze, frutti interi (esempio cocomero) che si conservano più a lungo.

6) Fare la spesa poco prima di recarsi a casa ed evitare di lasciare troppo a lungo la frutta e verdura dove il sole e le alte temperature favoriscono i processi di maturazione

7) È opportuno, nel caso di trasporto in auto climatizzata, riporre i prodotti nel sedile posteriore piuttosto che nel bagagliaio

8) Mantenere separate le confezioni delle diverse varietà di frutta e verdura acquistate che vanno riposte in contenitori di carta piuttosto che in buste di plastica

9) Mettere la frutta e verdura che si intende consumare a breve in un portafrutta lontano dal sole e quella che si vuole conservare più a lungo in frigorifero, lontano dalle pareti refrigeranti

10) La frutta va stesa su un contenitore per evitare che marcisca più facilmente

Germana Carillo