Il gelato: amico del buonumore e della linea

immagine

Quando il caldo si fa sentire cosa c'è di meglio di un buon gelato per rinfrescarsi? Insieme alle bibite fresche e alle granite, il gelato è la cosa più desiderata in estate.

Il gelato è sì ottimo, ma attenzione alla scelta: scegliete i gusti amici della linea!

Per evitare che l'ago della bilancia continui a spostarsi verso destra iniziamo a mangiare i cibi giusti. Occhio quindi anche al gelato: cono o coppetta non fa differenza, l'importante è scegliere i gusti amici della salute e della forma fisica.

I gelati da preferire sono quelli a base di frutta, che, ricchi di antiossidanti, vitamine e Sali minerali, accelerano il nostro metabolismo. Da non disdegnare anche i gelati al gusto di yogurt che, essendo ricco di fermenti attivi e proteine nobili, nutre i muscoli e ci aiuta a bruciare velocemente i grassi accumulati.

Se i gusti ideali sono quelli a base di frutta e di yogurt, quale sarà mai il momento ideale per goderci una bella pausa rinfrescante?

Il gelato può essere un ottimo spuntino, ovviamente non bisogna esagerare con le porzioni, diciamo che un gelato piccolo abbinato a qualche mandorla è un ottimo fuori pasto.

Se invece vogliamo sostituire un pasto con un gelato possiamo farlo, ma attenzione a non farlo sempre, in quanto anche questa potrebbe diventare una cattiva abitudine. Il giusto compromesso fra un pasto e una pausa gelato è costituito da una porzione media di gelato abbinata ad un piattino di mandorle, nocciole e pistacchi.

Il gelato è uno spuntino invitante e un buon sostituto del pasto, ma è a fine pasto che tutti (o quasi) lo preferiscono. Gelato a fine pasto sì o no?

La risposta a questa domanda è sì, ma a una condizione: mangiare solo il primo o solo il secondo evitando pane e patate. Ovviamente il gelato di fine pasto deve essere un gelato piccolo e leggero.

E se volessimo prepararlo in casa?

Bastano cinque minuti e un po' di buona volontà, niente zucchero, lattosio, glutine ed uova!

Per preparare un ottimo gelato occorre solo della frutta congelata e una macchina per il gelato, nient'altro. Togliamo la frutta dal freezer un quarto d'ora prima dell'utilizzo e poi la disponiamo nella macchina per il gelato, dopo qualche minuto sarà pronto un gelato leggero, nutriente, a basso contenuto calorico e ricco di fibre. I più golosi potranno arricchire il gelato appena preparato con pezzi di frutta, yogurt congelato, pezzi di cioccolata, noci, nocciole, mandorle, pistacchi e biscotti sbriciolati.

Non ci resta che metterci all'opera e preparare il nostro gelato homemade che ci aiuterà a mantenere la linea e… il buonumore!

Italia Imbimbo

Leggi anche:

- Gelato mon amour: tutte le proprietà del gelato artigianale

- Gelato: i 10 gusti più strani del mondo