Fumo: le sigarette ritardano la guarigione di fratture ossee

smettere di fumare donne

Se dopo aver letto "101 motivi per non fumare" non avete ancora detto addio alle sigarette, ecco un altro valido incentivo a farlo.

Secondo una ricerca presentata al Congresso dell'American Academy of Orthopaedic Surgeons di Chicago il fumo avrebbe un effetto negativo sulla guarigione dalle fratture, soprattutto se queste interessano le ossa più lunghe del corpo.

Non solo chi fuma – e continua a farlo anche dopo una frattura – ha il rischio di una guarigione inappropriata di 2,3 volte maggiore rispetto ai non tabagisti. Ma anche il tempo necessario all'osso per risaldarsi varia notevolmente a seconda se si è o meno fumatori: dalle 25 settimane, che mediamente sono necessarie per il recupero, si sale a 32. E non solo. Chi fuma durante la convalescenza ha il rischio di vedere aumentare il pericolo di infezioni.

Insomma, di motivi per abbandonare le bionde ce ne sono…..e anche tanti.

Fabrizio Giona

Leggi anche:

- Addio al fumo per combattere il mal di schiena

- Sigarette: smettere di fumare riduce ansia e stress