Yves Saint Laurent ci ringiovanisce a suon di glicani

immagine

Orecchie ben aperte per le non-più-giovani: la scienza dell'eterna giovinezza ne ha sfornata un'altra delle sue. E la chiave del ringiovanimento cellulare, nel 2012, si chiama "glicani".

Frutto di decenni di ricerche, la glicobiologia è una delle più grandi scoperte scientifiche dopo la decodifica del DNA. È incentrata, appunto, sullo studio dei glicani, che sono degli zuccheri presenti sulla superficie delle cellule, e che, udite udite, sono in grado di liberarle dall'avanzare dell'età stimolando le funzioni di giovinezza che sembravano assopite.

Ne ha subito approfittato Yves Saint Laurent, che ha studiato il complesso Glycanactif (un trio di glicani che favorisce la sintesi dei componenti della cute, e quindi la sua rigenerazione) e ha sfornato il siero Forever Youth Liberator (79€ il flacone da 30 ml), che promette di trasformare il viso in una sola settimana. Pelle elastica, rigenerata, che per quanto sarà splendente farà indossare a chi vi incontra gli occhiali da sole.

Parola del professore tedesco Peter Seeberger, uno dei massimi esperti mondiali in glicoscienze nonché membro del comitato tecnico di YSL: Le sue ricerche sul ruolo dei glicani contano 20 brevetti e 250 pubblicazioni scientifiche. I suoi contributi offrono anche nuove prospettive per l'elaborazione di vaccini contro malattie infettive come malaria, AIDS e tubercolosi, perché grazie ai glicani sarà possibile, in un futuro non troppo lontano, elaborare una sorta di "carta d'identità" delle nostre cellule.

Marina Piconese