Ghiaccio per ridurre il grasso di troppo. La Fda approva la Coolsculpting

immagine

Si chiama “Coolsculpting” ed è il nuovo metodo per eliminare il grasso in eccesso.

Nato negli States, si tratta di un innovativo sistema sviluppato dai ricercatori del Wellman Center Massachusetts General Hospital di Boston in collaborazione l’Università di Medicina di Harvard. Balzò agli onori della cronaca circa un anno fa, mentre solo oggi arriva l’approvazione da parte della Food and Drug Administratrion.

Parola chiave: criolipolisi. In pratica, si usano le basse temperature per ridurre i depositi di grasso sotto pelle. Sottoponendo le cellule di grasso a uno stress termico che ne provochi il congelamento, esse “possono essere distrutte senza intaccare gli altri tessuti, favorendone l'eliminazione attraverso il processo linfatico naturale del corpo”.

L’organismo è poi capace di espellere le cellule morte in maniera naturale e, così, sarà già possibile vedere i primi risultati. Solo dopo circa 4 mesi, infine, gli accumuli di grasso saranno visibilmente ridotti.

Germana Carillo