Hennè rosso per capelli: come e perché usarlo!

In Italia sempre più donne si dicono affascinate dall’hennè rosso, una tintura naturale che ti permetterà di avere dei bei capelli rossi, rendendo ancora più splendente la tua chioma.

Ma come funziona la tintura con l’hennè rosso? Quali sono le caratteristiche di questo prodotto naturale? Che vantaggi si possono avere dal ricorrere a questa tinta naturale, ben meno impattante rispetto a quelle chimiche “tradizionali”?

Cerchiamo di scoprirlo insieme!

Cos’è l’hennè

Iniziamo con il ricordare che l’hennè è un prodotto completamente naturale utilizzato da tantissimo tempo come tinta per capelli. Per ottenere un buon risultato sarà sufficiente lasciarlo in posa per un po’ di tempo, aiutandosi con dell’acqua tiepide. Dunque, nessun tipo di ingrediente chimico e, soprattutto, nessun timore di sporcarsi la pelle del viso con dei prodotti eccessivamente persistenti e nocivi.

Che risultati si ottengono con l’hennè rosso?

Come intuibile, l’hennè rosso è una tinta naturale che colora di rosso i tuoi capelli. Peraltro, l’hennè rosso è una delle pochissime erbe tintorie presenti in natura che ha un ottimo potere coprente, riuscendo così a colorare anche i capelli bianchi.

Tuttavia, contrariamente a quanto avviene con le tinte chimiche, con la tinta naturale dell’hennè rosso è molto difficile cercare di prevedere il risultato finale, con il rosso che potrebbe diventare più tendente al rame o all’arancione a seconda del proprio colore di partenza.

Proprio per questo motivo potrebbe essere utile testare l’hennè in una ciocca di capelli, in maniera tale da comprendere quale potrebbe essere il risultato finale sull’intera chioma.

Quanto hennè rosso va usato sui capelli?

Per ottenere i migliori risultati con l’hennè rosso bisogna prendere in considerazione la necessità di lasciare la tintura naturale per diverso temo sulla propria chioma. I risultati più appaganti si ottengono infatti con una posa di circa 5-6 ore, ma a seconda del proprio colore di base potrebbero essere necessarie anche più ore.

Come lavare i capelli dopo la tintura all’hennè rosso?

Una volta che i propri capelli sono tinti con l’hennè rosso, si può usare lo shampoo ma… occorre pazientare un po’. È infatti opportuno attendere che il colore si sia definitivamente fissato sui capelli e, fino a quel momento, bisogna limitarsi a risciacquare la chioma con sola acqua, rinviando così l’uso dello shampoo in un secondo momento.

Buona tintura!

 

Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Exit mobile version