Capelli danneggiati dal sole e dal mare? Ecco le migliori maschere fai da te per ristrutturarli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’estate è indubbiamente il periodo più traumatico per i nostri capelli, fortemente stressati dal mix tra sole, mare e il cloro delle piscine. L’ideale sarebbe proteggerli durante l’esposizione ai raggi solari e in spiaggia, come facciamo con la nostra pelle, con turbanti, spray e altri prodotti naturali come l’olio di monoi. Nella maggior parte dei casi sotto l’ombrellone si presta poca attenzione alla chioma, che assorbe calore, salsedine e cloro (per chi frequenta le piscine). Così, si ritrova a fine estate con capelli spenti e sfibrati.

Non è un caso se molte donne in autunno optano per un taglio netto quando la condizione dei loro capelli sembra irrecuperabile. Ma che fare sei la chioma appare spenta e danneggiata e si vuole evitare di ricorrere al taglio? Basta “armarsi” di alcuni ingredienti naturali (e di un po’ di costanza) per preparare in casa delle maschere ristrutturanti  per i vostri capelli.

capelli home spa

5 maschere fai da te per nutrire e ristrutturare i capelli

Per ridare forza e lucentezza alla nostra chioma non c’è niente di meglio di una buona maschera, che andrebbe eseguita almeno una volta ogni due settimane. I vostri capelli ringrazieranno, soprattutto dopo l’estate. Ecco alcune maschere da realizzare facilmente in casa.

Maschera con miele e semi di lino

La combinazione olio di semi di lino e miele dà vita ad una maschera nutriente e ristrutturante. L’olio di semi di lino è lucidante e contrasta le doppie punte e l’effetto crespo; inoltre, è un efficace rimedio riparatore doposole. Il miele, invece, ammorbidisce e nutre il capello. Per realizzare la maschera basta unire 20 ml di olio di semi di lino a un cucchiaio di miele e stenderla in modo uniforme sui capelli bagnati. Tenere l’impacco per circa mezz’ora, risciacquare per bene e procedere con lo shampoo.

Maschera con yogurt e olio di oliva

Si tratta una delle maschere più efficaci per donare lucentezza ai capelli spenti e danneggiati dal sole. Si consiglia di utilizzare un vasetto di yogurt bianco, aggiungere due cucchiaini di olio di oliva e mescolare per poi stenderlo sulla chioma. L’impacco può essere tenuto sui capelli anche per un’ora (preferibilmente prima dello shampoo).

Maschera alla banana 

Se i vostri capelli si spezzano facilmente, soprattutto a seguito del “trauma estivo”, una maschera alla banana rappresenta la soluzione perfetta per rinforzarli. Questo frutto, infatti, è ricco di vitamine e sali minerali che rigenerano fibra del capello. Preparare questo impacco è semplicissimo: basta tagliare a pezzi una banana e schiacciarla fino a ottenere una purea e aggiungere due cucchiai di olio d’oliva (e in aggiunta, se si vuole, anche qualche goccia di olio essenziale di lavanda). Applicare la maschera in modo uniforme sui capelli e lasciare in posa per circa venti minuti per poi risciacquare abbondantemente e proseguire con lo shampoo.

Maschera all’avocado

La polpa dell’avocado è ricca di vitamine, preziose anche per la nostra chioma. La maschera all’avocado è perfetta per chi ha i capelli opachi e danneggiati dal sole o dall’abuso della piastra e del phon. Per ottenerla basta frullare metà avocado (preferibilmente maturo) con due cucchiai di olio d’oliva o di olio di jojoba per poi stenderlo sui capelli umidi. Si consiglia di lasciarla agire almeno 20 minuti prima di passare al lavaggio.

avocado ansia

Maschera all’olio di cocco, miele e yogurt 

Questa maschera è molto efficace per ristrutturare e lenire i capelli. La combinazione di questi ingredienti naturali è l’ideale per i capelli sfibrati a causa del sole e della salsedine. Per prepararla bisogna usare 3 cucchiai di olio di cocco (sarebbe meglio puro), 2 cucchiai di miele e uno di yogurt bianco; quest’ultimo vi aiuterà anche a stendere meglio il composto sulla chioma. Se si hanno capelli grassi, si consiglia di aggiungere un cucchiaino di aceto di mele per rendere il capello meno appesantito e ridurre l’effetto oleoso. La maschera va tenuta in posa per circa 20 minuti, prima dello shampoo, sui capelli umidi.

 

 

Fonte: Donna Moderna /Al Femminile

 

 

 

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Siciliana nata tra le pendici dell’Etna e il mare, ma trapiantata a Roma da qualche anno. Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo, è appassionata al mondo del benessere e del bio. Estremamente curiosa, ama scrivere, conoscere nuove storie e osservare il mondo, soprattutto attraverso le lenti di una macchina fotografica.