Yoga: posizione Setubaddhasana


SetubaddhasanaPosizione dell’Albero
Setu
significa "Ponte", baddha (o bandha) "legato". In India i ponti venivano costruiti legando il legno con le corde. A livello simbolico, indica il rapporto con gli elementi terra, cielo ed acqua.

Esecuzione
In posizione supina, piegare le ginocchia, portando i piedi paralleli tra loro ai lati del bacino, talloni verso i glutei. Afferrare le caviglie con le mani e, inspirando, spingere in alto il bacino inarcando il corpo come un ponte. Le spalle sono ben radicate a terra, spinte all’indietro.
Varianti facilitate: le mani invece di afferrare le caviglie si intrecciano tra loro, oppure le braccia rimangono distese a terra.
Benefici
Adatto alle persone fragili, un po’ rigide e con difficoltà di comunicazione. Elasticizza ed irrobustisce la colonna vertebrale, tonifica i muscoli, aumenta la capacità toracica migliorando la respirazione, massaggia l’apparato genito-urinario mantenendolo sano. Va evitato in caso di flusso mestruale abbondante.
Attiva svadhisthana chakra, stimolando gli altri da muladhara a visuddha.

Giordano Novielli