3 ricette light di frullati per sconfiggere il caldo

acqua caldo cibi idratanti

Come ogni anno, arrivano puntuali le raccomandazioni degli esperti per fronteggiare al meglio le alte temperature.

Acqua e alimenti ricchi di liquidi non devono mai mancare. A ricordarcelo è l’Osservatorio Nutrizionale e sugli stili di vita “Grana Padano” – composto da medici, pediatri e dietisti – che, analizzando i dati relativi a 7.500 persone, ha scoperto che gli italiani introducono, attraverso ciò che mangiano, circa 1,2 litri di acqua al giorno.

E a consumare più alimenti ricchi di acqua sono gli uomini (1263 ml), mentre le donne ne consumano 1061 ml.

Inoltre, questi cibi sono consumati di più a partire dalla primavera: 1.266 ml contro i 981 ml del periodo invernale, a fronte dei 3 litri di acqua al giorno di cui ha bisogno il nostro organismo.

Spiega la dottoressa Michela Barichella, Responsabile della Struttura di Dietetica e Nutrizione clinica ICP di Milano “Un litro e mezzo viene introdotto con gli alimenti e un litro e mezzo bevendo acqua. Il che vuol dire che se la quantità giornaliera di bicchieri d’acqua necessaria varia da 6 a 8, d’estate i bicchieri dovrebbero aumentare fino a 8/10. Per quanto riguarda gli alimenti, gli italiani introducono mediamente tramite essi circa 1.200 ml di acqua al giorno, ma d’estate queste quantità dovrebbero aumentare, bisognerebbe arrivare almeno a 1600/1700 millilitri quotidiani”.

Via libera allora alla frutta, prediligendo anguria e melone, e a verdura, latte, succhi di frutta, yogurt, sorbetti, frullati e gelati, per uno stato di benessere generale, per favorire l’eliminazione delle tossine e per evitare tutti i problemi che la disidratazione comporta.

 

LEGGI ANCHE: RICETTE DI FRULLATI CON POCHE CALORIE