Non chiamatele zitelle: ecco il ritratto delle nuove single italiane

donne single

Non fumano, bevono poco, sono fedeli, sanno cucinare. Cercano un compagno affascinante e amorevole: al bando tutti i cliché! Sono queste le nuove donne italiane in cerca di marito.

È dunque davvero giunto il momento di archiviare la fastidiosa immagine, di derivazione indubbiamente maschilista, della “zitella”: donna brutta, acida, ignorata da uomini, piante, animali, flora e fauna.

Le single del terzo millennio non sono le donne che nessuno vorrebbe, ma piuttosto quelle per le quali nessuno è all’altezza: donne esigenti, appassionate, con le idee chiare e, udite udite, anche soddisfatte del loro aspetto fisico. Donne che vanno in palestra, che amano mangiare bene e anche cucinare per passione, e che a tavola amano soprattutto creare l’atmosfera. Persone dotate di problem solving, ottimiste e amanti del buonumore (altro che acide!).

Donne che, molto probabilmente, non si accontentano del classico cavaliere che se la cava con una rosa a cena o che nasconde l’anello nel bicchiere di champagne: non è il portafogli che interessa. È piuttosto l’amorevolezza che un uomo è in grado di dimostrare, il fascino che sprigiona, e la comunanza degli interessi (che pesa per il 53%, quindi basta concentrarsi su calcio e playstation!).

Ed ecco un quadro delle loro abitudini e degli hobbies: fumano raramente, bevono alcolici solo occasionalmente, amano passare le serate in compagnia, al cinema, a teatro oppure in completo relax. Vanno in palestra, amano viaggiare e preferiscono il mare alla montagna, e se possibile anche una Spa nelle vicinanze.

Ma ciò che più conta sono i valori: al primo posto mettono l’amore, poi l’amicizia, e, last but not least, la realizzazione personale e professionale. Credono nella fedeltà (78%) della coppia ma sono intelligenti da ammettere una scappatella in una lunga relazione. Soprattutto, considerano molto ma molto importante (84%) la sessualità come componente dell’amore, che, visto nella sua totalità, è il loro più grande desiderio della vita.

Sono anche romantiche! Alla faccia di un decennio di commedie americane sulle single in carriera, sulle Bridget Jones un po’ sfigate e sugli uomini impossibili da raggiungere. L’epoca di Ken è finita. Barbie ha avuto il suo riscatto. E ora, uomini, provate a conquistarle. La sfida sembra davvero interessante.

Marina Piconese

 

Pin It