Creme per il viso: come scegliere il prodotto giusto

creme viso

È primavera. E come ogni primavera cominciamo a preoccuparci di due cose: la prova costume (ma per molte ritardatarie ci si può pensare anche un po’ più in là…) e il grigiore assunto dal nostro incarnato nei lunghi mesi invernali. La primavera ci fa venir voglia di rinnovarci. Vogliamo un viso fresco, pulito, luminoso, colorito e radioso.

Niente a che vedere con la malsana moda di qualche tempo fa, che già a maggio ci voleva lampadate al punto da sembrare cioccolatini al rum. Per fortuna negli ultimi mesi è nato un trend tutto naturale, che esige un incarnato pulito e sano e un trucco leggero. Sembra un trend facile da seguire, direte voi. Eppure “apparire naturali” non è una passeggiata. Senza abbronzature e fonditinta la pelle del nostro viso dev’essere assolutamente impeccabile se vogliamo farla esordire “nuda” in società.

È importantissimo affidarci ai prodotti giusti, da scegliere con cura e molta attenzione: ne va della salute della nostra pelle. Tutte noi sappiamo che una pelle sana è in grado di contrastare i danni provocati dagli agenti esterni (fumo, smog, sole, vento, ecc.), ma soprattutto una pelle sana rimane (a appare) giovane più a lungo.

La prima regola da seguire è quella di scegliere case di skin care che investono molto nella ricerca scientifica: dietro una formulazione efficace (e sicura per la nostra pelle) ci sono spesso anni e anni di studi.

Efficacia e tollerabilità dovrebbero sempre essere testate su donne/uomini di diverse etnie per diverse settimane. La parola “testato” appare ormai sulla maggiorparte delle allettanti confezioni che ingombrano gli scaffali del supermercato. Alcuni marchi assicurano che l’89% delle donne ha trovato efficace il prodotto, ma se andate a leggere con attenzione noterete che spesso il campione su cui è stato fatto lo studio è davvero esiguo (8 donne su 10 o poco più). Non fatevi ingannare.

Importantissimo poi verificare che il prodotto sia dermatologicamente e oftalmologicamente testato, che non sia cioè allergenico o irritante per la pelle e per gli occhi. Anche se non si tratta di medicinali, leggete attentamente le avvertenze e la composizione del prodotto. Basta una crema sbagliata per ritrovarvi con un appuntamento urgente dal dermatologo. In più, se il prodotto è troppo aggressivo, il rischio è che questo abbassi le difese naturali della pelle contro inquinamento e raggi solari.

Non lasciatevi imbambolare da packaging colorati o, ancora peggio, dalla pubblicità: cercate di prendere solo prodotti adatti al vostro tipo di pelle. Purtroppo è facile essere attirati da una bella cremina rosa che profuma di mirtillo vista in un simpatico spot o nel bagno di un’amica, per scoprire poi che detta cremina serve a combattere rughe e pelle secca e che sulla vostra pelle giovane e grassa fa l’effetto a specchio (quando la vostra fronte è talmente lucida che le amiche la usano per controllarsi il trucco).

Dedicate qualche minuto ad una bella autoanalisi davanti allo specchio o, meglio ancora, dall'estetista o dal dermatologo. Per quanto vi sembri imperfetta la vostra pelle non potrà mai essere contemporaneamente secca-mista-grassa-arrossata-sensibile-cadente-acneica-rugosa-ipersensibile. Concentratevi sul vostro problema e non lasciatevi abbindolare dagli spot che si inventano un problema che non sapevate di avere.

Simona Redana