Sanremo 2019, conferenza stampa senza... notizie!

claudio baglioni

Una conferenza stampa alquanto anomala quella appena svoltasi al Casinò di Sanremo, a meno di un mese dall’inizio della sessantanovesima edizione del Festival della canzone italiana.

La musica al centro!

Ebbene sì, anche quest’anno è stato detto: la musica sarà al centro del prossimo Festival di Sanremo. A ribadirlo è stato il “capitano” della kermesse, Claudio Baglioni, per la seconda volta padrone di casa, dopo lo straordinario successo dello scorso anno (l’edizione di Sanremo del 2018 ha totalizzato il risultato più alto, in termini di ascolti, degli ultimi tredici anni).

Baglioni ha inoltre detto che Sanremo è la fotografia della nostra società, quindi si tratta di uno sguardo rivolto a quello che accade intorno a noi, non solo e strettamente un fatto musicale. Allo stesso modo, dunque, le canzoni in gara saranno ventiquattro brani pop, vale a dire delle istantanee della realtà che stiamo vivendo. Il direttore artistico del Festival, inoltre, ha fatto un vero e proprio elogio al pop, affermando che ha il pregio di essere musica in movimento, in continua trasformazione, quindi necessaria in un contesto storico e culturale come quello odierno, in costante mutamento.

Bisio e Virginia Raffaele accanto a Baglioni!

Terminato l’intervento di Baglioni, la parola è passata ai due co-conduttori del Festival, vale a dire Claudio Bisio e Virginia Raffaele, definiti Fratello Sole e Sorella Luna, due artisti diversi, poliedrici e complementari, a cui Claudio ha pensato dopo aver riflettuto sull’edizione a cui è giunto il Festival, la sessantanovesima.

«È stato il numero 69 che gli ha fatto pensare a noi», ha detto Bisio, tra le risate generali. E non sono mancate le battute ironiche sul numero e su ciò che simboleggia. Tornati seri (per quanto possibile), Bisio e Virginia hanno raccontato di non aver mai lavorato insieme, anche se una volta ci sono andati vicini, visto che avrebbero dovuto condurre insieme Zelig, senza che poi il progetto andasse in porto.

bisio raffaele

Fonte foto: Instagram

Niente ospiti stranieri!

È il caso di dirlo, mai come questa volta la conferenza stampa del Festival ha messo in luce così poche novità e chicche sull’imminente edizione di Sanremo. Quel che si sa per certo è che non ci saranno ospiti stranieri: Baglioni, infatti, sostiene che non abbia alcun senso invitare artisti stranieri solo per poter vantare nomi prestigiosi, senza che possano dare nulla all’evento se non la propria presenza. Ha poi spiegato «Il Festival di Sanremo è già da sé un evento internazionale, ha senso invitare un ospite solo se arricchisce il programma».

Se è vero che non ci saranno ospiti stranieri, è altrettanto vero che quelli italiani saranno in abbondanza: si parla di Ligabue, Giorgia, Laura Pausini e Antonacci e poi ancora Elisa, Marco Mengoni, Andrea e Matteo Bocelli e Peppino Di Capri. Probabile, ma non ancora confermato, Fedez.

Ancora nessuna novità, inoltre, sui due conduttori dell’anteprima di Sanremo, in onda da martedì 5 febbraio a sabato 9 febbraio alle 20.30. Per quanto riguarda il Dopofestival si conosce già il nome del conduttore, vale a dire Rocco Papaleo, che sarà affiancato da due donne ancora top secret.

Ecco come si svolgeranno le serate

Ecco come si svolgeranno le cinque serate del Festival: durante la prima, martedì 5 febbraio, si esibiranno tutti i ventiquattro big in gara; mercoledì e giovedì, invece, i cantanti verranno divisi in due gruppi da dodici; venerdì, poi, tutti i partecipanti proporranno il proprio brano in una versione rivisitata, accompagnati ad un ospite; infine, sabato andrà in onda la serata finale durante la quale verrà proclamato il vincitore.

Anche quest’anno, Baglioni ha scelto di abolire le eliminazioni: tutti gli artisti canteranno fino alla fine, vi sarà soltanto una classifica di gradimento, di volta in volta, per capire quali canzoni stiano piacendo di più al pubblico, ma senza che nessuno venga estromesso dal concorso.

Insomma, al momento non è dato sapere di più. Il pubblico di twitter sembra piuttosto deluso e ha già iniziato a fare ironia sulla conferenza stampa meno interessante di sempre, senza notizie e senza particolari slanci. È tutto ancora in fase di organizzazione oppure Claudio Baglioni e tutto il suo gruppo di lavoro preferiscono sorprendere il pubblico senza anticipare troppo?

Staremo a vedere, intanto l'appuntamento con la prossima conferenza stampa è per il 4 febbraio, a un giorno dall’inizio del Festival, sperando che per quella data tutti abbiano le idee più chiare e sappiano dire qualcosa di più...

Basilio Petruzza

Fonte foto copertina: Instagram