Vanessa Incontrada: io, odiata dalle donne di Zelig

Vanessa IncontradaVanessa Incontrada si confessa in un'intervista a Vanity Fair e non lascia spazio a dubbi: "Le donne di Zelig non hanno avuto alcuna solidarietà neanche durante la mia gravidanza, le battute sul mio peso si sprecavano, e quando sono diventata mamma, è finita".

La popolare showgirl torna a parlare di Zelig, dopo aver confessato la sua gelosia per la Cortellesi, che dopo 6 anni di conduzione, ha preso il suo posto con altalenanti risultati. Lo fa accusando non il gruppo storico, comunque definito maschilista, ma proprio coloro che secondo lei avrebbero dovuto supportarla, capirla e difenderla durante l'importante esperienza della gravidanza.

"Anche solo andare a lavorare mi pesava", continua Vanessa, "e a parte tre o quattro donne, tra cui la sarta e la mia vocal coach, erano tutte contro di me senza il minimo di sensibilità per il mio stato. Per questo me ne sono andata".

La conduttrice spagnola sembra essersi liberata di un sassolino, pur ribadendo la stima per Claudio Bisio, suo partner in scena, che definisce "Zelig in persona, un amico che non ho voluto coinvolgere in questa brutta storia". La gravidanza è un momento professionalmente difficile per tante donne e, se ciò fosse confermato, dimostrerebbe che nessun campo lavorativo è escluso. Mal comune, nessun gaudio.