Gold degli Abba, il cd più venduto di sempre

abba gold

In Gran Bretagna si è deciso di tirare le somme riguardo ai dischi più venduti negli ultimi 30 anni, da quando cioè, i primi cd iniziarono ad essere prodotti ed andarono a sostituire i vinili. Era il 1982 ed il modo di ascoltare musica stava per giungere ad una svolta. La prima posizione in classifica è stata raggiunta da "Gold", greatest hits degli Abba.

La Official Charts Company ha deciso di stilare la classifica britannica dei compact disc più venduti a partire dal 1982 fino al giorno d'oggi, con l'intento di celebrare i 30 anni della nascita dei cd, supporti musicali che negli ultimi anni vengono sempre più spesso sostituiti dai loro corrispettivi digitali, a discapito, purtroppo, della qualità musicale.

Gli Abba, con il loro greatest hits, la cui pubblicazione segnò lo scioglimento della band svedese, dominano la classifica, con oltre 4 milioni di esemplari venduti dal 1992 ad oggi ed aggiudicandosi nello stesso tempo il titolo di autori del compact disc più datato dell'intera classifica. Il lavoro musicale degli Abba è seguito da un album decisamente più recente, che è riuscito in soli 18 mesi ad ottenere un vero e proprio record di vendite.

Parliamo di "21" della giovane cantautrice britannica Adele, il cui album si posiziona al di sotto del greatest hits degli Abba per aver venduto mezzo milione di copie in meno. Nonostante ciò, è evidente il successo che il disco di Adele ha potuto ottenere in così poco tempo, dati i sorprendenti risultati di vendita.

Gli artisti maggiormente presenti in classifica sono i Coldplay, con ben tre album, e Robbie Williams, con tre dei propri dischi ed un quarto lavoro, che lo vedeva ancora tra le fila dei Take That quando il gruppo si trovava all'apice del successo e il loro "Beautiful World" spopolava tra le teen-ager d'Oltremanica. In classifica anche gli Oasis, al terzo posto, e Amy Winehouse, al quarto, a rappresentare le preferenze musicali delle ultime generazioni.

Consulta qui la classifica completa.

Marta Albè

Fonte foto: Desaboya.com