Vasco vs Nonciclopedia: il caso non è ancora chiuso

Vasco RossiLa notizia della chiusura di Nonciclopedia ha scatenato un vero e proprio dibattito nel mondo del Web.

 

Dopo l'annuncio postato sulla prima pagina dell'enciclopedia satirica da parte degli amministratori, che hanno decretato la chiusura del sito a tempo indeterminato dovuta all'intervento dei legali incaricati di tutelare Vasco Rossi da diffamazioni di qualsiasi tipo, è stata immediatamente creata una pagina Facebook in difesa di Nonciclopedia.

 

Su "Salviamo Nonciclopedia" si è riunito li popolo degli internauti che desiderano la sua riapertura. In pochissimo tempo la pagina Facebook ha raccolto più di 160mila sostenitori. L'obiettivo è di raccogliere un numero di fan pari ad oltre 2milioni e 600mila, tanti sono i "likers" iscritti alla pagina ufficiale del cantante.

 

Da parte di Vasco e dei suoi portavoce, sono state pubblicate sul celebre Social Network ben tre note relative alla questione nel corso delle ultime ventiquattr'ore, dove è possibile leggere le parole espresse in merito dallo stesso Vasco, da Tania Sachs, responsabile del suo Ufficio Stampa, e dall'avvocato del cantante.

 

La vicenda sembra ben lungi dal considerarsi conclusa. Ci si aspettano nuovi sviluppi ed interventi già nel corso delle prossime ore, in uno scontro mediatico e di opinioni dove il tema della censura non dovrà essere sottovalutato.

Marta Albè