Pablo, nipote di Bob Dylan, debutta nel mondo del rap

Pablo DylanVi abbiamo parlato recentemente di Bob Dylan, che ha compiuto settant’anni proprio quest’anno, in occasione del suo tour mondiale in coppia con Mark Knopfler. Se il menestrello del folk-rock non smette di girare il pianeta in nome dalla musica, i suoi discendenti non sono da meno.

Uno dei nipoti della star, il giovanissimo Pablo Dylan, a soli sedici anni ha già mosso i suoi primi passi nel mondo della musica. Il genere prescelto dal teenager è però apparentemente del tutto diverso da quello che ha reso intramontabili i brani del nonno. Pablo infatti è un rapper, che ha deciso di percorrere la propria strada nell’universo musicale in piena autonomia, nonostante il suo cognome tradisca immediatamente una parentela davvero celebre.

Ciò che molti non sanno, è che lo stesso Bob nasconde una passione per l’hip hop e che il nipote lo considera il musicista da cui è maggiormente influenzato nella composizione dei propri pezzi. Altra chicca: Bob Dylan ha inciso nel 1965 “Subterranean Homesick Blues”, brano musicale contenuto nell’album “Bringing It All Back Home”, considerato da molti il primo pezzo rap della storia.

Nel frattempo, Pablo Dylan ha già preparato il suo primo lavoro, dal titolo “10 Minutes”, ed il suo primo pezzo lanciato come singolo, “Top of the World”, è già ascoltabile e scaricabile dal web.

Marta Albè