I segreti di Rocco Siffredi svelati dalla moglie

Fonte Foto: GossipFanpage.it

Ròzsa Tassi, modella trentanovenne ungherese e moglie di Rocco Siffredi, ha rivelato i segreti del loro amore nel corso di una delle sue più recenti, e rare, interviste.

Anche in questo caso abbiamo la conferma che dietro ogni grande uomo si trova sempre una grande donna. È infatti plausibile che siano davvero poche le mogli che permetterebbero ai loro mariti di girare film hard per professione. Ma a quanto pare la donna ha sempre dato a Rocco tutto il suo appoggio. Ecco le sue parole a proposito del loro primo incontro:

Lavoravo come modella a Budapest e un giorno mi propongono di andare a Cannes per lavorare come hostess durante il festival del cinema porno. Arrivo in Francia dopo 16 ore di pullman e alla stazione mi ritrovo Rocco, spiritato, con una orribile tuta bordeaux, che mi dice: tu dormi nella mia villa“.

Da quel brevissimo incontro alla stazione all’essere scelta come protagonista femminile per uno dei film di Rocco, il passo è stato breve. Il destino ha voluto che proprio quel giorno un’attrice avesse dato forfait. Ròzsa si trovò dunque nel posto giusto al momento giusto.

Secondo le parole della moglie, la loro relazione non ha mai subito ostacoli, se non nel periodo in cui l’attore aveva deciso di abbandonare il mondo del porno, per il bene dei figli:

I primi problemi sono arrivati quando ha deciso di lasciare il porno. L’aveva fatto per i nostri figli però senza il set non stava bene e, per sfogarsi, era costretto ad andare a letto con delle prostitute. Allora un giorno gli ho detto: visto che io ai tuoi ritmi non ci sto, meglio che ricominci a girare. E così è stato”.

Siffredi ha dunque trovato nella moglie, da sempre innamorata di lui, tutto l’appoggio necessario per poter condurre una vita lavorativa così particolare ed, allo stesso tempo, un’esistenza famigliare soddisfacente. Un uomo davvero fortunato, come si suol dire.

Marta Albè