Renoir, il maestro dell'Impressionismo in mostra a Pavia

renoir pavia

"Renoir - La vie en peinture", questo il titolo della mostra che la città di Pavia dedica a Pierre Auguste Renoir fino al prossimo 16 dicembre, ospitata dalle Scuderie del Castello Visconteo della città. L'esposizione darà spazio sia alle opere paesaggistiche che ai ritratti firmati dall'autore.

Gli impressionisti rappresentano i maggiori esponenti della pittura "en plain air" e della fusione tra luce e colore al fine di creare dipinti che ancora oggi sono in grado di destare meraviglia in coloro che hanno occasioni di ammirarli nelle fortunatamente frequenti mostre dedicate alla loro arte.

Renoir, insieme a Claude Monet, è il rappresentante di un'epoca di confine, che ha saputo cogliere con i propri tocchi di pennello, rendendone indelebile lo spirito sfuggente. Tra i ritratti prescelti per l'esposizione pavese, è possibile riunire i volti delle "fanciulle in fiore" che avrebbero ispirato Marcel Proust nella sua "Recherche".

Alcuni dei ritratti di Renoir saranno in seguito il punto di partenza per artisti del calibro di René Magritte, il quale sarà in grado di decontestualizzare la figura umana, creando degli effetti visivi basati sullo stupore e sullo straniamento.

Sarà possibile visitare la mostra dedicata a Magritte, che annovera tra le opere esposte dipinti quali "La donna seduta" e "La bagnante", ogni giorno dal lunedì alla domenica, con aperture sia al mattino che al pomeriggio e possibilità di visite serali fino alle ore 21 il giovedì. Il costo del biglietto è di 10 euro, ma vi è anche la possibilità di effettuare visite guidate gratuite in alcuni giorni ed orari. Maggiori informazioni in proposito possono essere ottenute consultando il sito web dedicato all'evento.

Marta Albè