SOS monumenti: la Fontana di Trevi si sta sgretolando

Fonte Foto: Wiipedia.org

È emergenza per la Fontana di Trevi, uno dei monumenti più famosi della capitale e certamente uno dei simboli artistici principali del nostro Paese nel mondo. Nella giornata di sabato, dalla fontana situata nel cuore di Roma si sarebbe staccata una porzione di cornicione delle dimensioni di 8 x 8 centimetri. Altri pezzi, come stucchi e calcinacci, sarebbero in seguito caduti a terra, destando la preoccupazione degli esperti.

La struttura del monumento settecentesco potrebbe essere stata indebolita dalle nevicate dello scorso inverno, eventi inusuali per la capitale. Si tratta al momento di una semplice ipotesi, che necessita certamente di essere verificata in maniera più approfondita. Si sospetta inoltre che a contribuire al deterioramento della fontana possa concorrere l'ingente afflusso turistico che interessa quotidianamente il monumento ed i comportamenti non sempre civili e corretti di coloro che si apprestano ad avvicinarsi ad esso.

La fontana fu progettata nel 1731 dall'architetto Nicola Salvi e la sua costruzione fu approvata da parte di Papa Clemente XII. Come dichiarato alla stampa da parte dell'assessore alla Cultura di Roma Capitale Dino Gasperini, dalla fontana "si sono distaccati alcuni stucchi, in particolare delle foglie d'alloro di uno dei capitelli della Fontana di Trevi nella parte di via dei Crociferi. I frammenti già recuperati sono stati portati a Palazzo Braschi e l'area è stata messa subito in sicurezza".

Nella giornata di oggi sono previsti ulteriori interventi di controllo del monumento, che seguono quanto già avvenuto ieri, quando attraverso l'utilizzo di un cestello elevatore sono stati recuperati dalla fontana ulteriori frammenti già distaccatisi da essa, ma non ancora caduti al suolo. Per lo svolgimento delle operazioni la fontana è già stata posta in sicurezza e verrà privata dell'acqua, nella speranza di poter risolvere rapidamente il problema e di poter assicurare lunga vita al monumento storico con interventi volti a tutelarne la struttura e l'indiscussa bellezza artistica.

Marta Albè