Albert Einstein: a Londra una mostra dedicata al suo cervello

mostra cervello einstein

Albert Einstein, uno dei personaggi più geniali della storia dell'umanità, continua a destare interesse nel mondo scientifico e non solo. Fino al 17 giugno due porzioni del suo cervello saranno esposte a Londra nel corso della mostra "Brains: the Mind as Matter".

Le due porzioni del cervello dello scienziato sono state cedute alla mostra londinese da parte del Matter Museum di Philadelphia, che tuttora conserva 46 delle 240 parti in cui l'organo fu sezionato per mano di Thomas Harvey, che lo trafugò subito dopo l'autopsia e prima che il corpo di Einstein venisse destinato alla cremazione.

Il cervello del teorico della relatività è certamente l'elemento di punta dell'esposizione, che comprende, oltre ad altri cervelli veri e propri, conservati sotto formaldeide, manoscritti, fotografie ed altri reperti necessari allo studio del rapporto tra scienza, organismo umano e mente.

La mostra ha aperto i propri battenti lo scorso 27 marzo ed ha già attirato l'attenzione del mondo scientifico, oltre che di turisti e semplici curiosi, che avranno inoltre l'occasione di ammirare opere d'arte e di visualizzare filmati a tema. L'ingresso all'evento è completamente gratuito. Essa è dedicata ad una delle parti del nostro corpo che la scienza non ha ancora concluso di esplorare, sebbene ne sia affascinata da millenni.

Il cervello è uno degli organi più complessi e sia la sua struttura che le reazioni che si manifestano all'interno di esso e grazie ad esso nel nostro organismo sono continuamente oggetto di studio. La mostra è tesa ad avvicinare il pubblico a ciò che il cervello è in senso materiale, come organo che occupa spazio, ha un proprio peso ed è costituito da una certa forma e colore, oltre che a sensibilizzare i visitatori sui numerosi misteri ancora racchiusi in esso.

Marta Albè