Sean Penn, ex rockstar depressa per Sorrentino

Fonte Foto: ScreenWeek.itSta per arrivare nelle sale cinematografiche un film che la critica ha già giudicato imperdibile.

 

Si tratta di "This Must be the Place" di Paolo Sorrentino. La star indiscussa della pellicola sarà Sean Penn, il quale ha accettato di interpretare il ruolo assegnatogli dal regista italiano già 24 ore dopo la lettura del copione che gli era stato recapitato.

 

Vedremo Sean Penn nei panni di una ex rockstar che si sposterà dall'Irlanda verso gli Stati Uniti nel tentativo di seguire le tracce di un soldato nazista. Vedremo sulle schermo un cantante con i capelli arruffati, una voce ed una camminata piuttosto comiche e l'animo di un bambino, dal quale si lascerà guidare per osservare il mondo.

 

Il film è stato coprodotto da Irlanda, Francia ed Italia e negli Stati Uniti è stato acquistato dalla casa produttrice di Tarantino. Già ben accolto al Festival di Cannes, se il film riuscisse ad approdare nelle sale americane entro dicembre, potrebbe avere la possibilità di partecipare agli Oscar 2012.

 

Come è stato per Sorrentino lavorare con Sean Penn? "È un attore fuori dal comune – ha dichiarato il regista. Appena l'ho visto sul set mi sono reso conto che poteva fare qualsiasi cosa, e questo per un regista può essere pericoloso, spesso la troppo libertà porta su binari insidiosi. Ha dato il suo supporto al personaggio, l'idea della voce in falsetto, ad esempio, è sua, così come la parlata rallentata da cui potevano scaturire degli effetti comici o la camminata".

 

Le premesse sono davvero allettanti. Non resta dunque che attendere il prossimo 14 ottobre per poter ammirare Sean Penn in una nuova versione, infantile e depressa.

Marta Albè