Antibiotici, in Italia se ne abusa

immagine

In Italia si fa un uso smodato di antibiotici. È quanto emerge da un’indagine Eurobarometro resa nota dalla Commissione europea e condotta tra novembre e dicembre 2009 su un campione di 26.761 cittadini nell’Unione europea, di cui 1.039 in Italia.

Lo studio ha rivelato che, in media, nell'anno di riferimento il 40% degli europei ha assunto antibiotici. La percentuale degli italiani sale al 57%, seguiti dai maltesi con il 55 e dagli spagnoli con il 53%.


Unico dato confortante è che, pare, in Italia e in Europa il 95% degli intervistati avrebbe assunto antibiotici dietro prescrizione medica. D’altro canto, il 69% degli italiani, rispetto al 53 dei cugini europei, ammette di non sapere come si usano gli antibiotici.

C'è grande ignoranza, insomma. Non tutti sanno che un uso sconsiderato degli antibiotici è pericoloso: ne annulla l’efficacia e rende immuni gli organismi che attaccano il nostro sistema immunitario.

Anche in questo caso, quindi, è necessaria una più adeguata informazione, tanto che l’Unione europea ha puntato su campagne di sensibilizzazione, informazione e formazione, come la “Giornata europea per gli antibiotici” che si tiene ogni 18 novembre.

Germana Carillo