Dieta mediterranea, e niente cancro allo stomaco

immagine

La nostra cara dieta mediterranea continua a collezionare riconoscimenti e meriti grazie alle sue efficaci virtù utili alla nostra salute.

Ulteriore conferma ci arriva da uno studio spagnolo, condotto dal dottor Carlos A. Gonzalez del Catalan Institute for Onlcology di Barcellona e il suo team, che ha scoperto che il nostro regime alimentare aiuta a ridurre il rischio di ammalarsi di cancro allo stomaco. I ricercatori hanno analizzato i dati dello studio europeo sul rapporto tra alimentazione e cancro chiamato European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC), condotto su 485.044 uomini e donne dai 35 ai 70 anni in 10 Paesi europei.

Ad ogni partecipante è stato assegnato un valore a seconda di quanto seguiva la dieta mediterranea, su una scala da uno a 18. Il punteggio maggiore era assegnato a chi la seguiva perfettamente quindi mangiando molta frutta e verdura, legumi, pesce, cereali e olio d’oliva, con pochi latticini e poca carne rossa.

I partecipanti sono stati tenuti sotto osservazione per nove anni e durante questo periodo 449 partecipanti si sono ammalati di cancro allo stomaco. Analizzando le loro schede si è scoperto che erano tra coloro che non seguivano per niente la dieta. Quindi da ciò deriva che le persone che seguivano più da vicino la dieta mediterranea avevano il 33% di probabilità in meno di ammalarsi rispetto alle persone con il punteggio più basso. Nello specifico, si è visto che il rischio di cancro allo stomaco scendeva del 5% per ogni punto in più sulla scala che misurava l’adesione allo schema dell’alimentazione mediterranea.

Quindi l'ennesima proprietà salutare della dieta mediterranea deve spingerci ai fornelli per preparare un altro gustoso piatto. La proposta di oggi è consigliata dalla Dott.ssa Anna Franca Freda, autrice del libro "La dieta mediterranea", e si tratta di Timballo di linguine alla Nerano decorato.

Lazzaro Langellotti