Melograno, un alleato contro il tumore al seno

immagine

Il melograno contro il cancro al seno. Questo il risultato di una ricerca svolta dall'Università della California, e pubblicata su "Cancer Prevention Research".

Sul melograno se ne sono dette tante. Oltre alle sue proprietà curative, è anche un afrodisiaco e un colorante naturale per le labbra. Ma oggi sappiamo che è anche molto di più. Grazie alla presenza di particolari sostanze, gli ellagitannini, il frutto può contrastare l'espandersi dei tumori "ormone dipendenti", ossia il 70% del totale. Tra essi vi è il tumore alla mammella. Ma non solo. Le sostanze contentute nel meograno sono anche in grado di bloccare il funzionamento di un ormone fondamentale e di arginare la proliferazione delle cellule infette.

Vi sono tuttavia ancora altri studi da fare. In merito al tumore al seno, la prima cosa da fare sarà quella di "verificare se l'urolitina B, la molecola che deriva dal consumo del melograno, sia sufficiente a tenere lontano il cancro, e a confermare altre virtù", ha riferito Powel Browm dell'Università del Texas, come "Gli effetti sui sintomi della menopausa, sui tessuti del seno e anti-cancro'', che il melograno ha in comune con l'uva".

La dottoressa Shiuan Chen, direttore della divisione Tumor Cell Biology e co-presidente del Breast Cancer Research Program at City of Hope di Duarte in California, ha coordinato lo studio e ha dichiarato: “I fitoelementi che contiene impediscono la produzione degli ormoni estrogeni responsabili della proliferazione delle cellule neoplastiche e della formazione di tumori. E lo fanno inibendo un enzima che converte gli androgeni in estrogeni, l’aromatasi“.

Francesca Mancuso