Igiene orale: pulirsi i denti protegge il cervello

immagine

Lavati i denti e ti prendi cura anche del tuo cervello. Strano ma vero.

È quanto viene fuori da una nuova ricerca del Columbia College of Physicians and Surgeons, diretta dal dottor Noble e pubblicata dal Journal of Neurology, Neurosurgery & Psychiatry.

Insomma, usare lo spazzolino dopo ogni pasto e andare dal dentista regolarmente aiuta gli adulti a mantenere intatte le loro abilità mentali.

Il signor Porphyromonas gingivalis il protagonista dello studio. Si tratta di un microbo che causa infezioni e parodontiti. I ricercatori americani hanno scoperto che gli over 60 con più alti livelli di questo patogeno avevano il triplo delle possibilità di non riuscire a ricordare una sequenza di 3 parole e il doppio delle probabilità di sbagliare delle sottrazioni complesse rispetto a coloro che avevano livelli più bassi.

Secondo l’equipe del dottor Noble, la malattia gengivale potrebbe influire sulla buona funzionalità del cervello tramite diversi meccanismi, per esempio provocando un’infiammazione in tutto il corpo.

Intanto, già altre indagini avevano confermato una associazione tra cattiva salute orale e malattie di cuore, ictus, diabete e Alzheimer.

Forza, due minuti da dedicare alla nostra bocca non è la fine del mondo!

Germana Carillo