Ecco ReWalk, il robot che aiuterà i bambini paraplegici a camminare

ReWalkRitornare a camminare dopo un incidente o per gli effetti di una malattia. Accade a Santa Marinella (RM) dove l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha messo su il Laboratorio di robotica e analisi del movimento e ha presentato il suo fiore all’occhiello.

Si tratta di ReWalk, un leggero apparecchio di supporto completo caratterizzato da motori alle giunture, batterie ricaricabili, un insieme di sensori e un sistema di controllo computerizzato. Un meccanismo altamente tecnologico a fronte di una semplicità di utilizzo: i pazienti indossano un esoscheletro e uno zainetto e selezionano l’attività che desiderano mediante il dispositivo wireless; un sensore di inclinazione posto nella parte alta del torace, poi, attiva l’esoscheletro.


La riabilitazione con dispositivi robotici costituisce una nuova opportunità di trattamento che, con un approccio simile ad un video-game, aumenta la motivazione al trattamento dei bambini ed appare in grado di attivare la plasticità cerebrale alla base del recupero funzionale – spiega il dottor Enrico Castelli, responsabile della neuro riabilitazione pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù –. Inoltre essa rappresenta una esperienza di apprendimento motorio altamente riproducibile e che si adatta ai progressi mostrati dal bambino”.

Una sfida importante quella dell’Ospedale Pediatrico di Santa Marinella, soprattutto in un settore come quello della neuro riabilitazione, che incide fortemente sulla qualità della vita di chi ha subito una danno neurologico grave e delle loro famiglie. Ma, precisa il Presidente dell’Ospedale, Giuseppe Profiti, malgrado i successi straordinari fin qui raggiunti dalla tecnologia, il cammino è ancora lungo. Una sottolineatura necessaria per incoraggiare la speranza senza cedere il passo all’illusione che dispositivi come il ReWalk siano soluzioni immediate e valide per tutti”.


Il robot per la neuroriabilitazioneCon 6.000 prestazioni di riabilitazione in day hospital l'anno, circa 400 ricoveri ordinari e 16.000 giornate di degenza, il Dipartimento di Riabilitazione pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù di Santa Marinella rappresenta un punto di riferimento a livello internazionale per la cura e la ricerca a favore di bambini e ragazzi.


A confermarlo è proprio l’inaugurazione del Laboratorio di robotica, risultato della collaborazione dell’Ospedale con il Dipartimento di Meccanica e Aeronautica dell’Università “La Sapienza” di Roma e il Massachusetts Institute of Technology di Boston (MIT).

Fabrizio Giona