L'uso costante del cellulare tra le cause di ronzio all'orecchio

immagine

Danni all’udito se si usa troppo il cellulare.

Secondo una ricerca condotta all’Università di Vienna – pubblicata su Occupational and Environmental Medicine – un uso costante del telefono mobile per più di 4 anni raddoppia la probabilità di acufene, il ronzio che si percepisce nell’orecchio.

I ricercatori hanno lavorato con un campione di 200 volontari, 100 colpiti da acufene e 100 sani, confrontando l’utilizzo che facevano dei cellulari. Il risultato è stato subito chiaro: usare il telefonino per soli 10 minuti ogni giorno alzava il rischio del 70%. Se invece si parlava per 160 ore in totale, la vulnerabilità saliva del 60%. L’uso del cellulare per 4 raddoppiava la probabilità.

Del ronzio alle orecchie ancora non si conoscono le cause. Esso è stato spesso associato a rumori forti e a traumi alla testa. Ora, i ricercatori viennesi fanno capo a due ipotesi: secondo la prima, la postura che si assume quando si è al telefono spingerebbe il flusso di sangue solo in una parte della testa; la seconda ipotesi chiama in causa le onde radio che disturberebbero la coclea, l’organo dell’orecchio che trasforma i suoni in impulsi elettrici per il cervello.

Germana Carillo