Caldo: 3000 chiamate al numero verde del Ministero della Salute

immagine

È passato solo qualche giorno dalla sua attivazione, avvenuta il 16 luglio scorso, ma il numero verde 1500 del Ministero della Salute contro l'afa ed il caldo ha già ricevuto oltre 3 mila chiamate.

Istituito col compito di fornire informazioni e consigli e attivo dalle 8.00 alle 20.00 tutti i giorni, inclusi sabato e domenica, il 1500 è già partito in quarta.

Ed ecco quali sono state le domande poste più frequentemente: cosa mangiare nelle giornate più calde? Come fare per evitare la disidratazione? Cosa e quanto bere? E i bambini, di cosa hanno pià bisogno? Ma i quesiti hanno riguardato anche la temperatura ottimale dei condizionatori o anche questioni prettamente mediche, riguardanti ad esempio le misure da attuare in caso di pressione bassa o di terapia antiipertensiva.

Uno strumento sicuramente utile, che aggiunto al vademecum del Ministero della Salute, può sicuramente dare una mano nel contrastare il caldo torrido che già da qualche settimana toglie il sonno ed il respiro a milioni di italiani.

Ricordiamo: nelle giornate di caldo e afa, meglio evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, preferendo le prime ore dell mattina. Bere in abbondanza non fa sicuramente male, si consigliano generalmente 1,5-2 litri d'acqua al giorno. E per l'alimentazione, meglio evitare i cibi grassi e fritti, riducendo le carni e preferendo frutta e verdura, e ogni tanto un bel gelato.

Francesca Mancuso