Donne: il testosterone le rende diffidenti e scontrose

immagine

Donne diffidenti e scontrose? È colpa del testosterone. Lo afferma una ricerca condotta dall'Università di Utrecht, nei Paesi Bassi, diretta dal dottor Jack van Honk e pubblicata su "Pnas ".

Per giungere a tale considerazione, sono state prese in esame 20 donne d'età media, e divise in due gruppi. Al primo è stato somministrato del testosterone, al secondo un placebo. Successivamente, a tutte sono state mostrate foto di uomini sconosciuti, graduandole con una scala di credibilità dal più affidabile (+100) al meno affidabile (-100). Poi, il test è stato ripetuto a parti invertite, somministrando al primo gruppo un placebo e al secondo il testosterone.

Il risultato ha messo in luce che il testosterone rendeva le donne meno disposte a dare fiducia e incuteva loro maggiore cautela. In più, l'effetto della sostanza è stato ancor più evidente nelle volontarie per carattere più fiduciose.

Già un precedente test aveva dimostrato altri effetti del testosterone sulle donne, la cui maggiore presenza segnalava anche una minore aggressività. Ma la novità, questa volta, pare andare in controtendenza.

Il team di Van Honk e colleghi hanno ammesso infatti che le loro ipotesi sono al momento poco più che congetture. Van Honk ha spiegato: "I nostri risultati sembrano dimostrare che il testosterone rende le donne più caute nei confronti degli estranei. Ma prima di trarre ulteriori conclusioni dobbiamo capire che cosa succede nel cervello".

Francesca Mancuso