Ha 17 anni ma ne dimostra 1: Brooke, la bimba che non invecchia

brookr

Uno strano scherzo della natura. 17 anni di vita ma ne dimostra solo uno. È Brooke Greenberg, una bambina, o meglio una ragazza dalle fattezze anomale: è alta 75 centimetri e pesa soltanto 8 kg.

È come se l'organismo di Brooke si rifiutasse di crescere. Apparentemente alla nascita, la bambina non presentava problemi. I primi sei mesi era cresciuta regolarmente, ma ad un certo punto si è letteralmente bloccata, entrando in una specie di stato "ibernazione", che la costringe a vivere in un corpo da bambina, nonostante i 17 anni di età. Ma non è solo il fisico a sembrare quello di una neonata. Anche a livello cerebrale, la situazione di Brooke non è diversa: cammina gattoni, le sono cresciuti soltanto i dentini di latte e non ha ancora imparato a parlare.

Per capire qual'è la causa alcuni medici studieranno il suo dna, ma il sospetto comune è che le manchi il gene deputato a gestire il processo di invecchiamento.

Ecco cosa ha detto al Times il professor Richard Walker, della Scuola di Medicina dell'University of South Florida: "Crediamo che Brooke abbia una mutazione nei geni che controlla il suo invecchiamento e sviluppo al punto che sembra esser stata congelata nel tempo. Se potessimo confrontare il suo genoma con uno normale, magari saremmo in grado di individuare quei geni e capire esattamente che cosa fanno e come controllarli".

Tande domande e ancora poche risposte. Intanto il tempo passa, e la vita di Brooke è ferma, mentre il resto della sua famiglia, i suoi fratelli e i genitori, crescono e invecchiano.

Francesca Mancuso