Laringite: tanti artisti colpiti sul palco di Sanremo (e non)

logosanremo2018

Prima di Laura Pausini anche Tiziano Ferro, Bobby Solo, Claudio Baglioni e tanti altri

A poche ore dall’inizio del Festival di Sanremo, Laura Pausini ha annunciato di non poter salire sul palco a causa di una laringite acuta, la patologia che rappresenta il terrore di ogni cantante. È proprio questa categoria di soggetti che, abusando della propria voce, è soggetta all’infiammazione della laringe. 

Sono molti gli artisti che nel corso degli anni hanno dovuto rinunciare a un’esibizione o addirittura cancellare alcune date dei propri tour promozionali. Top Doctors®, la piattaforma digitale che permette di accedere in modo rapido e veloce ai migliori specialisti della medicina privata, ha fatto un viaggio nella storia della musica italiana e internazionale per ricordare alcuni musicisti colpiti da laringite, proprio come Laura Pausini.

pausini sanremo

Fonte foto: music.fanpage

L’ultimo a farne le spese in ordine temporale sul palco sanremese è stato Raf, che nel 2015 torna al Festival dopo 24 anni di assenza e, purtroppo, non al suo meglio: una bronchite aggravata da una brutta laringite lo costringe al ricovero d'urgenza dopo la terza serata, ma decide comunque di non mollare.

L’anno prima (2014), tocca a Giusy Ferreri che ha rinunciato alle prove sul palco per preservare la voce per l’inizio del Festival.

Nel 2010, Tiziano Ferro è stato invece costretto, a causa di un’improvvisa laringite, a dare forfait, non come concorrente, bensì come ospite nella serata finale del Festival di Sanremo.

Non è andata poi così male nell’edizione del 1988 a Marcella Bella: nonostante la forte infiammazione alla laringe che l’ha accompagnata durante le serate sanremesi, si è classificata al 4º posto.

Molto discussa e contestata invece fu la laringite di Bobby Solo (1964), che lo costrinse a esibirsi in playback (ai tempi vietato): non vinse ma la canzone entrò nella storia, ve la ricordate? "Una lacrima sul viso"…

Qualche anno prima (1955), Claudio Villa trionfa con ''Buongiorno tristezza”, ma proprio la sera della finalissima, con la diretta in Eurovisione e la radio collegata con almeno cinquanta emittenti di tutto il mondo, Villa è costretto a letto da una fastidiosa laringite. Anche qui, la soluzione fu il playback.

La laringite non ha risparmiato nemmeno il presentatore: Claudio Baglioni, nel 2016, è stato costretto a rinviare il debutto a Bologna dello show “Capitani Coraggiosi” con Gianni Morandi.

E poi ancora Jovanotti, che nel 2012 posta un Tweet mentre combatte la laringite in camerino, Ligabue, che ha dovuto sospendere per 6 mesi i concerti, ed Elisa che ha rischiato addirittura di non poter più cantare.

 

Tra le star internazionali anche Lady Gaga – costretta a cancellare il concerto di Montreal, scusandosi coi fan e inviando a quelli che l’aspettavano sotto l’albergo, delle pizze gratis - Mick Jagger e Rihanna.