Daria Bignardi e le sue invasioni...bonarie

daria bignardi - shoppingdonna.it

Come rinnovare il venerdì sera di La7 e rilanciare la rete? Con il ritorno di Daria Bignardi e delle sue "Invasioni Barbariche". Ospiti d'eccezione della prima puntata: Roberto Saviano, Jovanotti ed i Soliti Idioti.

La puntata inizia in maniera inusuale con una chiacchierata tra Lorenzo Cherubini e l'autore di "Gomorra", che si scambiano alcune impressioni sulle loro esperienze di vita come se fossero dei vecchi amici. Un antipasto piacevole che non ha di certo lasciato indifferenti i telespettatori.

La prima tranche della trasmissione è interamente dedicata a Roberto Saviano, che racconta al pubblico ed alla conduttrice la propria nuova vita a New York. Capiamo così come non sia stato facile inizialmente per lo scrittore sentirsi a casa nella Grande Mela. Le sue parole sono intrise di emozione per l'inizio di una nuova avventura.

Non mancano gli incoraggiamenti a tutti i giovani che lottano ogni giorno per continuare a condurre la propria esistenza in Italia, tra numerose difficoltà, soprattutto al Sud. Dopo l'ampia parentesi di riflessione dedicata al periodo cupo che il Paese sta attraversando, giunge il momento della leggerezza.

Ci pensano i Soliti Idioti a riportare il sorriso sui volti del pubblico. Appaiono come due ragazzi "politicamente corretti" in tutto e per tutto. Le parolacce, insomma, per loro sono unicamente un pretesto per suscitare ilarità durante le gag televisive e cinematografiche che li vedono protagonisti. Intendiamoci, per i due comici si tratta puramente di lavoro.

Toccanti i momenti in cui Jovanotti esprime i propri pensieri in merito alla morte di Francesco Pinna, il giovane che ha perso la vita mentre allestiva il palco del concerto che il cantante avrebbe dovuto tenere a Trieste alcune settimane fa. Daria ascolta, non graffia, resta in disparte. Appare ospitale, bonaria. Lo sarà ancora, nelle prossime puntate, di fronte ad eventuali ospiti "scomodi"?

Marta Albè