Abbronzatura: addio alle scottature grazie a una nuova molecola

scottature solari molecola

Abbronzatura, potremo dire addio alle scottature? L'abbronzatura nel prossimo futuro potrebbe essere più sicura grazie alla scoperta di una nuova molecola che potrebbe permettere di creare nuove creme solari più efficaci e di proteggerci dai tumori. Il pericolo sarebbe dato da una sovraesposizione ai raggi UVB.

È bene ricordare che l'esposizione al sole è fondamentale affinché il nostro organismo possa produrre la vitamina D necessaria al proprio funzionamento. I ricercatori mettono però in guardia da una esposizione eccessiva all'azione dei raggi ultravioletti di tipo B, meglio conosciuti come raggi UVB.

A loro parere, la sovraesposizione sarebbe in grado di provocare malattie della pelle e di danneggiare il DNA. Fortunatamente, per permettere al nostro organismo di produrre la vitamina D, non è necessario giungere a scottarsi. Sono infatti sufficienti, a tale scopo, circa 10-15 minuti al giorno di esposizione solare della pelle del nostro corpo.

Il problema della sovraesposizione ai raggi UVB riguarderebbe dunque soprattutto i patiti dell'abbronzatura. Un team di ricercatori della Duke University ha individuato una molecola specifica, che prende il nome di Trpv4 e che potrebbe contribuire a porci al riparo dai tumori della pelle e dalle scottature solari. I risultati dello studio sono stati pubblicati tra le pagine della rivista scientifica PNAS.

Secondo quanto dichiarato da parte degli esperti, la molecola Trpv4 potrebbe essere considerata la chiave per prevenire e trattare le scottature solari e probabilmente anche per arginare i rischi legati alla comparsa di malattie croniche provocate dalla sovraesposizione ai raggi ultraviolette, con particolare riferimento all'invecchiamento precoce e al cancro. Grazie alle nuove scoperte potrebbero essere aggiunti alle creme solari nuovi filtri per garantire una protezione più efficace.

Marta Albè

Leggi anche:

- Il pomodoro: protezione naturale contro le scottature solari!

- Pelle splendente: frutta e verdura meglio dell'abbronzatura