Addio ginnastica! Inventata la pillola che la sostituisce

pillola ginnastica

I più pigri potranno dire addio all'incubo della palestra? Gli esperti ci hanno sempre indicato il movimento e l'attività fisica come pilastri fondamentali per la salute. Ora però si apre un nuovo fronte per quanto riguarda il mantenimento del peso ideale. Si tratta dell'invenzione di una speciale pillola che potrebbe permettere a chi la vorrà sperimentare di mantenere la linea senza muovere un muscolo.

La pillola potrebbe essere in grado di migliorare il metabolismo e di tenere sotto controlli i livelli di colesterolo anche da fermi, secondo i primi test condotti in laboratorio da parte degli esperti. I composti presenti nella pillola sarebbero inoltre in grado di controllare il ritmo circadiani del nostro organismo e l'orologio biologico.

L'azione della pillola riguarda in modo particolare i mitocondri presenti nelle cellule dei muscoli. Grazie alla somministrazione della proteina denominata rev-erb-alpha, il funzionamento e l'attività delle cellule muscolari dovrebbe migliorare, rendendo l'organismo attivo anche senza compiere movimenti.

L'attenzione dei ricercatori coinvolti negli studi sulla nuova pillola si rivolge soprattutto alle persone che non hanno la possibilità di compiere i normali movimenti, come i disabili, i pazienti in lunga degenza e costretti a letto e coloro che hanno subito gravi incidenti. La pillola potrebbe contribuire al mantenimento della salute anche a chi non ha la possibilità di muoversi e di fare attività fisica per cause di forza maggiore, più che per pigrizia.

In futuro, a parere dei ricercatori, potrebbe essere a disposizione dei soggetti in disabili e di chi non può fare movimento un farmaco che permetterà loro di mantenere la salute senza compiere sforzi impossibili a causa delle loro condizioni fisiche. Gli studi in proposito sono stati condotti da parte di ricercatori europei e statunitensi. I risultati ottenuti sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Medicine.

Marta Albè

Leggi anche:

- Sport: 3 momenti migliori per fare ginnastica

- Palestra: attenzione alle infezioni