Melanoma: dalla natura la cura per il cancro della pelle

solari 2

Dalla Gossypin o Gossipina, una sostanza presente in natura (si trova in frutta e verdura), potrebbe arrivare un trattamento efficace contro il melanoma, la forma più letale di cancro della pelle. Per la prima volta, i ricercatori degli Stati Uniti avrebbero dimostrato che la gossypin, originariamente isolata dalla pianta di ibisco (H. vitifolius) e già nota per la sua capacità di sopprimere infiammazioni e cellule cancerogene, inibisce l'azione del melanoma.

Hareesh Nair del Texas Biomedical Research Institute e colleghi scrivono, in riferimento al loro studio pubblicato sulla rivista Molecular Cancer Therapeutics: "i nostri risultati indicano che la gossypin può avere un grande potenziale terapeutico come doppio inibitore di mutazioni chiamate chinasi BRAFV600E e CDK4, che si verificano nella maggior parte dei pazienti affetti da melanoma. Si apre dunque una nuova via per la generazione di una nuova classe di composti per il trattamento del melanoma".

Secondo l'American Cancer Society, ogni anno, circa 76.000 persone ricevono la diagnosi di melanoma, la forma meno comune di cancro della pelle, ma responsabile della maggior parte dei decessi. Attualmente esiste un unico farmaco che tratta tutti i tipi di melanoma. Per questo lo studio di Nair potrebbe essere importante: gli esperimenti di coltura cellulare hanno mostrato che la gossypin è in grado di fermare la crescita delle cellule tumorali del melanoma che contenevano le due mutazioni geniche. Sono ora in programma ulteriori studi per capire come il corpo assorbe e metabolizza la gossypin.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- Melanoma cutaneo: ecco le linee guida italiane

- Ecco come il melanoma inganna il sistema immunitario